giovedì, 8 Dicembre 2022

Non accetta la fine della storia, si apposta tra i rovi col binocolo e spia la ex: trovato con guanti berretto e coltelli

Il 34enne non si era rassegnato alla fine della storia con la ex di 29 anni e continuava a spiarla in casa con un binocolo. Per l'uomo è stato disposto allontanamento dalla casa familiare e il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla ex.

Da non perdere

Un uomo di 34 anni è stato raggiunto da un provvedimento di misura precautelare di allontanamento d’urgenza dalla casa familiare e di divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa. L’uomo non si era rassegnato alla fine della storia e avrebbe più volte spiato la ex compagna con un binocolo. È accaduto nei giorni scorsi ad Aci Catena in provincia di Catania.

I fatti

Da quanto si apprende, i militari hanno fermato l’uomo su segnalazione di un passante che aveva notato il soggetto aggirarsi con fare sospetto in una strada poderale il cui accesso era reso difficoltoso per la presenza di rovi e cespugli. Giunti sul posto lo hanno fermato e durante la perquisizione è stato trovato in possesso di due falcetti retrattili, due coltelli, un paio di guanti, un binocolo e un berretto. I Carabinieri, per cercare di capire il motivo della sua presenza in quella zona, hanno ripercorso a ritrovo il tragitto compiuto dal 34enne fino a giungere nei pressi di un’abitazione. Rintracciata la proprietaria questa ha affermato che l’uomo era l’ex fidanzato della figlia 29enne. Dagli ulteriori accertamenti è emerso che il fermato non si era rassegnato alla fine della storia d’amore con la giovane e che utilizzando un binocolo la spiava continuamente in casa, creando molto apprensione nelle due donne. La vittima ha quindi presentato denuncia e per l’ex sono scattate le misure di allontanamento per atti persecutori.

Ultime notizie