giovedì, 8 Dicembre 2022

“Venite, ho ucciso mio figlio”, padre chiama i Carabinieri dopo la tragedia: arrestato 61enne

Questa mattina, mercoledì 23 novembre a Canelli, in provincia di Asti, un 61enne avrebbe ucciso il figlio di 28 anni al termine di una lite. Sarebbe stato proprio l'uomo ad avvertire le Forze dell'Ordine che successivamente lo hanno arrestato con l'accusa di omicidio.

Da non perdere

Un padre avrebbe ucciso il proprio figlio questa mattina, 23 novembre a Canelli, in provincia di Asti. La vittima si chiamava Valerio Pesce di 28 anni mentre l’autore dell’omicidio sarebbe Piero Pesce di 61 anni. Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto la tragedia sarebbe avvenuta nella loro abitazione, in via Giovanni XXIII, dove l’uomo avrebbe colpito il giovane con un oggetto affilato uccidendolo, al termine di una lite. I motivi che hanno portato all’omicidio sarebbero legati ad alcuni debiti che il 28enne aveva e alla situazione familiare difficile in cui i due vivevano già da tempo. I Carabinieri sono intervenuti sul posto assieme al 118 dopo che il 61enne li avrebbe chiamati confessando l’omicidio, ma al loro arrivo per il ragazzo non c’era più nulla da fare. L’uomo invece è stato arrestato e portato in caserma per tutti gli accertamenti di rito

Ultime notizie