venerdì, 19 Luglio 2024

In pensione prende anche lo stipendio per 12 anni, scoperta dopo il decesso: lo Stato cerca di riavere i soldi dagli eredi

Un'insegnante in Sicilia ha ricevuto sia lo stipendio che la pensione per dodici anni. Al momento del pensionamento la dirigenza dell'Istituto scolastico si sarebbe dimenticata di comunicare agli organi competenti la cessazione dell'esercizio.

Da non perdere

Un’insegnante in Sicilia ha ricevuto sia lo stipendio che la pensione per 12 anni; L’indebita ricezione sarebbe dovuta ad un errore della dirigenza scolastica. Il danno erariale causato, che ha messo nei guai preside e dirigente scolastica è di circa 72mila euro; lo ha stabilito la Corte dei Conti. La dirigente scolastica, processata con rito abbreviato, ha pagato la somma di quasi 11mila euro, pari al 30% dell’importo richiesto dal Procuratore. La preside è stata condannata a risarcire la somma di 18mila euro. L’insegnante al centro della questione è una donna che andata in pensione nel 2006 poi deceduta nel 2019.

Al momento del pensionamento, la dirigenza dell’Istituto scolastico Giovanni Paolo I di Belpasso, in provincia di Catania, si sarebbe dimenticata di comunicare agli organi competenti la cessazione dell’esercizio da parte dell’insegnante. A scoprire l’errore e il considerevole danno erariale sono state le Fiamme Gialle. Gli stipendi erogati indebitamente alla donna interesserebbero il periodo che va dal 2006 al 2018, per una somma totale che supera i 289mila euro. La Ragioneria dello Stato ha iniziato un’azione di recupero nei confronti degli eredi; potrebbe, però, non essere accettata considerati i tempi della prescrizione.

Ultime notizie