venerdì, 19 Luglio 2024

La cucina non funziona, prende la moglie a calci e pugni alla donna salta un dente: arrestato il marito

La signora era stata tirata per i capelli, colpita con un mestolo e presa a calci e schiaffi fino a perdere un dente. Il 35enne l'ha ferita con una forbice in un episodio accaduto lo scorso aprile, ma lei avrebbe scelto di non denunciarlo.

Da non perdere

Nella serata di domenica 13 novembre, a Milano, un uomo di 34 anni è stato arrestato dai Carabinieri con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto, l’uomo avrebbe iniziato a pestare la moglie, una 35enne, dopo una discussione nata per il malfunzionamento della piastra per la cucina. L’allarme è stato dalla donna, che ha chiamato il 112 attorno alle 20:30; arrivati sul posto, i Carabinieri sono riusciti a bloccare l’aggressore. I militari hanno accertato che la signora era stata tirata per i capelli, colpita con un mestolo e presa a calci e schiaffi fino a perdere un dente. All’interno dell’abitazione, messa completamente sottosopra a causa dell’aggressione, sono stati ritrovati piatti e mobili distrutti.

Al termine degli accertamenti le Forze dell’Ordine hanno arrestato l’uomo, già noto per reati contro il patrimonio e la persona, e lo hanno trasferito nel carcere di San Vittore; la moglie è stata accompagnata al pronto soccorso dell’ospedale San Carlo, e successivamente è stata dimessa con una prognosi di sette giorni per trauma facciale, contusione cranica e un trauma alla gamba. Secondo quanto avrebbe raccontato la donna ai militari, sembra che il 35enne l’abbia ferita con una forbice in un episodio accaduto lo scorso aprile, ma nonostante l’intervento del 118 avrebbe deciso di non denunciarlo.

Ultime notizie