giovedì, 25 Luglio 2024

Minorenne adescata su Instagram da finto fotografo: padre di famiglia in manette per violenza sessuale su una 12enne

Il 38enne, dopo aver visto alcune foto della 12enne su Instagram, l'avrebbe contattata fingendosi fotografo e le avrebbe promesso un book fotografico totalmente gratuito, prima di abusarne sessualmente. L'uomo, per di più sposato e con un bimbo piccolo, è finito in manette.

Da non perdere

Si sarebbe finto fotografo prima di adescare una 12enne sui social e abusarne sessualmente. La denuncia del terribile episodio arriva da Battipaglia, nel Salernitano. Così nella giornata di sabato 12 novembre, un uomo di 38 anni, originario di Eboli, è stato arrestato dai Carabinieri con l’accusa di violenza sessuale su minori.

La vicenda

I fatti risalirebbero al mese di luglio. Il 38enne, dopo aver visto alcune foto della minore su Instagram, l’avrebbe contattata fingendosi fotografo e le avrebbe promesso un book fotografico totalmente gratuito. La 12enne, originaria di Battipaglia, avrebbe ingenuamente accettato la richiesta dell’uomo e i due si sarebbero incontrati proprio a Battipaglia. Qui, l’uomo avrebbe violentato la minore. A quel punto, la bambina avrebbe riferito ai genitori quanto accaduto che hanno immediatamente sporto denuncia ai Carabinieri. Grazie ai filmati delle telecamere di videosorveglianza, l’uomo è stato rintracciato a arrestato. Pare, inoltre, che sul suo cellulare fossero presenti materiali pedopornografici. L’uomo, per di più sposato e con un bimbo piccolo, è finito in manette.

Ultime notizie