mercoledì, 7 Dicembre 2022

Abusi sessuali sulla figlioletta, bimbo picchiato e rinchiuso nel sottoscala: allontanati i genitori. Figli in comunità protetta

Al piccolo, su cui l'uomo spegneva le sigarette e che sarebbe stato picchiato con violenza, veniva imposto di consumare i pasti in un sottoscala e di dormire sul pavimento. La bambina, invece, sarebbe stata costretta ad assistere agli incontri intimi in camera da letto tra l'uomo e la donna, oltre a subire lei stessa atti sessuali.

Da non perdere

Una donna di 40 anni e il compagno di 34 anni sono stati raggiunti da un provvedimento di divieto di avvicinamento ai quattro figli di lei, per i reati di abusi sessuali e maltrattamenti. Sulla vicenda stanno indagando i Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino; la coppia, che ha vissuto per alcuni mesi nell’Avellinese, si è nel frattempo trasferita in un Comune pugliese. Gli abusi sessuali e i maltrattamenti sarebbero avvenuti su due dei quattro bambini, una che non ha ancora dieci anni e sul fratello di poco più grande.

I fatti

Da quanto ricostruito sembrerebbe che il convivente della donna avrebbe più volte picchiato con violenza il bambino, anche alla presenza della madre, e in più occasioni gli avrebbe spento le sigarette su braccia e mani. Al piccolo veniva anche imposto di consumare i pasti in un sottoscala e di dormire sul pavimento. Tutto questo sarebbe avvenuto senza che la madre muovesse un dito in aiuto del figlio, anzi traumatizzando anche gli altri. Sempre secondo quanto riferito dagli inquirenti la bambina, invece, sarebbe stata costretta ad assistere agli incontri intimi in camera da letto tra uomo e donna, oltre a subire lei stessa atti sessuali. Gli episodi contestati alla coppia si sarebbero consumati negli ultimi due anni. I quattro bambini sono stati tolti ai genitori e trasferiti presso una struttura protetta.

Ultime notizie