mercoledì, 7 Dicembre 2022

Cannabis light ma non troppo, sequestrati 56 chili di marijuana e 800 piante: nei guai azienda autorizzata dal Ministero

I prodotti non rientrano tra quelli la cui vendita è autorizzata dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali. La droga sequestrata avrebbe fruttato circa 300mila euro.

Da non perdere

La Guardia di Finanza a Roma ha sequestrato a Lariano 56 chilogrammi di marijuana e 800 piante di canapa sativa. Lo rende noto un comunicato stampa delle Fiamme Gialle arrivato in redazione. Un’azienda agricola florovivaistica formalmente dedita alla coltivazione della canapa sativa legale avrebbe commercializzato a mezzo internet infiorescenze oli e derivati di marijuana così detta “light”, i prodotti però, la cui vendita è vietata dalle legge, non rientrano tra quelli la cui vendita è autorizzata dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali.

Nell’aerea adibita a piantagione di canapa sativa all’interno della quale vi erano circa 800 piante. La droga sequestrata avrebbe fruttato circa 300mila euro. L’operazione è tra quelle messe in atto nell’ambito del più ampio contrasto al traffico di sostanze stupefacenti.
Indaga la Procura di Velletri, che ha instaurato un procedimento penale che attualmente si trova nella fase delle indagini preliminari in attesa dunque di giudizio definitivo.

Ultime notizie