lunedì, 28 Novembre 2022

Docente ucciso a Melito, aggiornamento nelle indagini: un prestito di denaro il possibile movente

La Procura di Napoli Nord e i militari dell'Arma dei Carabinieri, che stanno indagando sul caso, avrebbero individuato il probabile movente dell'omicidio. La causa potrebbe essere un prestito in denaro.

Da non perdere

Un prestito di carattere economico potrebbe essere la causa dell’omicidio di Marcello Toscano, insegnante di sostegno, trovato morto in un cespuglio all’interno del cortile di una scuola di Melito nella tarda notte del 27 settembre scorso. I militari dell’Arma dei Carabinieri e la Procura di Napoli Nord sono al lavoro per cercare di delineare tutti gli aspetti che ruotano intorno all’omicidio su cui resta comunque il massimo riserbo. Nella giornata di domani, 1 ottobre, probabilmente è prevista l’udienza di convalide del provvedimento di fermo emesso dalla Procura nei confronti di Giuseppe Porcelli, collaboratore scolastico di 54 anni, accusato di omicidio volontario. Per quanto riguarda invece l’esame autoptico, secondo le informazioni che stanno circolando in queste ore, si dovrebbe tenere lunedì, 3 ottobre.

Ultime notizie