domenica, 27 Novembre 2022

In azienda 5 dipendenti a nero, arriva la Finanza: sospesa l’attività. Uno dei lavoratori prendeva il Reddito di cittadinanza

A seguito di controlli nei confronti di numerose ditte nel Comasco, è stata sospesa un'attività. Cinque dipendenti sono risultati lavoratori in nero, uno di questi era percettore di RdC.

Da non perdere

Le Fiamme Gialle di Menaggio, in provincia di Como, hanno sospeso l’attività di una ditta con sede nel Milanese avente cinque dipendenti in nero; uno di questi era anche percettore del Reddito di Cittadinanza. I Finanzieri hanno constatato l’illecito a seguito di controlli nei confronti di diverse società operanti nel settore dell’organizzazione di eventi. Le attività sono state condotte attraverso l’utilizzo di banche dati in uso alle Forze dell’Ordine. Il dipendente percettore del RdC ha lavorato in nero dopoché la madre, convivente, ha presentato domanda per ottenere il beneficio. Una condotta che implica necessariamente la revoca dell’assistenza ottenuta. La Direzione Territoriale del Lavoro ha disposto la sospensione di attività della ditta in questione perché al momento dei controlli più del 10% della totalità dei dipendenti è risultata come lavoratori in nero. Inoltre il provvedimento prevede sanzioni amministrative per un totale di 9mila euro.

Ultime notizie