lunedì, 28 Novembre 2022

Perugia, picchia la moglie perché non può avere figli: divieto di avvicinamento per marito 41enne

Un uomo di 41 anni residente a Perugia è stato indagato e sottoposto a divieto di avvicinamento alla moglie per maltrattamenti, violenza psicologica e minacce. Sembrerebbe che le violenze siano scattate perché la donna non può concepire figli.

Da non perdere

Un 41enne, residente in provincia di Perugia, è stato indagato per maltrattamenti, minacce e aggressioni alla moglie. Sembrerebbe che le violenze siano scattate perché la donna non può concepire i figli che la coppia desidera. Il Gip del capoluogo umbro ha attuato una misura cautelare che vieta all’uomo, alcolista, avvicinarsi alla donna.

L’ennesimo episodio e la denuncia alla Polizia

È stata la moglie a chiedere l’intervento degli agenti nella loro abitazione, a seguito dell’ennesimo episodio di violenza in stato di ebbrezza verificatosi nell’ultimo anno. Per sfuggire all’aggressione, da quanto emerge dalla ricostruzione degli investigatori, la donna si era rifugiata in camera, da dove ha chiamato la Polizia. Le indagini svolte hanno quindi hanno fatto emergere le numerose percosse fisiche e psicologiche compiute nell’ultimo anno dal 41enne, che avevano provocato alla moglie uno stato di “sofferenza e paura“. Da qui il divieto di avvicinamento alla donna.

Ultime notizie