domenica, 27 Novembre 2022

“La sta ammazzando di botte”, picchia la moglie con lo smartphone davanti la figlia: arrestato 40enne nel Napoletano

L'uomo ha aggredito la moglie senza preoccuparsi della presenza della figlia piccola. Un segnalazione anonima ha fatto scattare l'allarme; i militari giunti sul posto sono riusciti a bloccare l'aggressore e ad arrestarlo.

Da non perdere

Correte la sta ammazzando di botte“, questa la segnalazione anonima arrivata alla centrale operativa di Caivano, in provincia di Napoli grazie alla quale, questa mattina 27 settembre, un 40enne è stato arrestato per maltrattamenti in ambito familiare.

La vicenda

I Carabinieri della Compagnia di Caivano giunti sul posto hanno sentito le urla provenire dal terzo piano e sono intervenuti immediatamente riuscendo a bloccare l’aggressore, già noto alle Forze dell’Ordine. Dal racconto della vittima i militari hanno appurato come l’uomo, al culmine dell’ennesimo litigio, ha colpito più volte la moglie con lo smartphone, dapprima al volto e poi alla testa fino a distruggerlo. Il tutto è accaduto davanti alla figlia più piccola. A questo punto per l’uomo sono scattate le manette e dovrà rispondere dei reati di minacce, lesione personali e maltrattamenti, mentre la donna ha riportato lesioni giudicate guaribili in 5 giorni.

Ultime notizie