lunedì, 28 Novembre 2022

Chieti, riciclaggio e denaro non tracciato: multa da 50mila euro per tre società con lo stesso amministratore

La Guardia di Finanza di Chieti ha accertato il riciclaggio di oltre centomila euro di trasferimenti illeciti di denaro. Si procederà con sanzioni amministrative notevoli e controlli sempre più attenti per contrastare il fenomeno che va ad inquinare l'economia.

Da non perdere

Nella mattina di oggi 27 settembre, il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Chieti ha comunicato la certezza di reato riciclaggio: grazie all’intensificazione
dell’attività di ricerche atte a combattere i fenomeni distorsivi del mercato dei
capitali, è emerso un articolato sistema di trasferimento dei fondi societari per oltre centomila euro a carico di tre società aventi lo stesso amministratore.

Contante non tracciato prelevato da amministratore e soci

Nella fattispecie, i militari della Compagnia di Lanciano hanno ricostruito le movimentazioni finanziarie attraverso un confronto tra documenti contabili conti correnti. La procedura ha permesso di individuare trasferimenti di denaro e prelievi presso gli istituti di credito di denaro in contante senza tracciabilità alcuna, effettuati dall’amministratore e dai soci. Successivamente, la constatazione di tale reato è stata inoltrata alla Ragioneria Territoriale dello Stato dell’Aquila al fine di procedere con le sanzioni amministrative che ammonterebbero ad un importo pari ad oltre 50mila euro.

Ultime notizie