lunedì, 28 Novembre 2022

Reggio Emilia, non rispetta divieto di avvicinamento e picchia la moglie davanti la figlia: arrestato 42enne

Sabato scorso, un uomo di 42 anni ha picchiato la moglie a calci e pugni. Il 42enne, a novembre dello scorso anno, era già stato allontanato dalla casa familiare e gli era stato imposto il divieto di avvicinamento alla moglie e alla figlia a causa delle minacce di morte e dei maltrattamenti fisici e psicologici nei confronti della donna compiuti anche davanti alla piccola.

Da non perdere

Sabato scorso, 24 settembre 2022, un 42enne ha picchiato a calci e pugni la moglie che era entrata in casa per prelevare degli indumenti personali. L’uomo, nel novembre dello scorso anno, era già stato allontanato dalla casa familiare e gli era stato imposto – su ordine del Gip del Tribunale di Reggio Emilia – il divieto di avvicinamento alla moglie e alla figlia a causa delle minacce di morte e dei maltrattamenti fisici e psicologici nei confronti della donna compiuti anche davanti alla piccola.

Due giorni fa, dopo non aver rispettato il divieto di avvicinamento, il 42enne reggiano è stato denunciato, con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e arrestato dai Carabinieri per avere violato quelle disposizioni. Fortunatamente, la donna è riuscita a fuggire e a lanciare l’allarme al 112, per poi essere soccorsa dai militari e medicata dai sanitari che hanno riscontrato una prognosi di 5 giorni per le lesioni riportate. Gli uomini dell’Arma hanno rintracciato il 42enne in un parco pubblico nei pressi dell’abitazione.

Ultime notizie