giovedì, 29 Settembre 2022

Perugia, entra in chiesa urla e semina il panico tra i fedeli: 41enne denunciato

Il 41enne, che si aggirava tra le panche della parrocchia, ha visto gli agenti e ha cominciato a sbraitare contro i fedeli per aver chiamato le Forze dell'Ordine. L'uomo è stato portato in Questura e denunciato per turbamento di funzioni religiose.

Da non perdere

Non c’è pace nemmeno nella casa del Signore. Nella giornata di oggi, 23 settembre, un uomo di 41 anni, di nazionalità straniera, ha inveito e molestato verbalmente le persone presenti nella Chiesa di San Raffaele Arcangelo, a Perugia. Sul posto sono intervenuti i poliziotti, chiamati dal Numero Unico di Emergenza Europeo, che hanno trovato l’uomo in uno stato di evidente alterazione psicofisica. Il 41enne, che si aggirava tra le panche della parrocchia, ha visto gli agenti e ha cominciato a sbraitare contro i fedeli per aver avvertito le Forze dell’Ordine.

L’intervento della Polizia

La Polizia ha tentato di calmarlo, invitandolo ad abbassare i toni e ad avere rispetto del luogo di culto, ma l’uomo ha continuato senza batter ciglio a terrorizzare i presenti. A quel punto gli agenti non hanno potuto far altro che prelevare il 41enne e accompagnarlo in Questura, luogo in cui sono emersi i suoi precedenti per furto anche in luogo di culto e il fatto che fosse destinatario di un rintraccio per la notifica di alcuni atti. L’uomo è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per il reato di turbamento di funzioni religiose.

Ultime notizie