venerdì, 30 Settembre 2022

Cremona, incidente sul lavoro: 49enne titolare di azienda muore schiacciato da un macchinario

La vittima è Alberto Pedrazzi, uno dei titolari dell'azienda Pedrazzi Giacomo di Soresina, in provincia di Cremona. Il macchinario che stava tentando di riparare è partito improvvisamente schiacciandolo e provocando lesioni letali a un braccio e alla testa. A nulla è servito l'intervento dei soccorsi. Le dinamiche dell'incidente sono ora al vaglio delle forze dell'ordine.

Da non perdere

Nel pomeriggio di oggi, venerdì 23 settembre, un incidente sul lavoro è accaduto presso l’azienda Pedrazzi Giacomo di Soresina, nel Cremonese. La vittima 49enne, risultata poi essere Alberto Pedrazzi, uno dei titolari dell’azienda, ha perso la vita a causa delle gravi ferite riportate, nonostante l’intervento di un elicottero, un’automedica, dei Vigili del Fuoco e del personale Ats Val Padana.

La dinamica dell’incidente

Secondo una prima ricostruzione dei Carabinieri di Soresina e di Cremona giunti sul posto, per sistemare un macchinario che si era inceppato, l’uomo avrebbe inserito il braccio sinistro nello stesso, che risultava però spento. Alla sua improvvisa riaccensione non avrebbe avuto modo di liberarsi e ne sarebbe stato schiacciato, riportando gravissime ferite all’arto inserito e alla testa. A nulla è servito l’intervento dei soccorsi, giunti sul posto con elicottero e automedica, e i medici non hanno potuto che constatare il decesso. La vittima era figlio di uno dei fondatori dell’azienda, un’officina meccanica che da 40 anni si occupa di lavorazioni meccaniche di precisione per conto terzi in diversi settori.

Ultime notizie