giovedì, 29 Settembre 2022

Calci e pugni a infermieri e vigilanti, caos al Pronto Soccorso: arriva la Polizia 29enne finisce in Questura

Da non perdere

Nella giornata di oggi, 22 settembre, un uomo di 29 anni ha insultato, minacciato e aggredito il personale sanitario del pronto soccorso dell’Ospedale Santa Maria della Misericordia, a Perugia. Dopo una segnalazione arrivata al Numero Unico di Emergenza Europeo, sul posto è giunta la Polizia che ha cercato di calmare il ragazzo, senza alcun successo. Il 29enne ha continuato a scalciare, cercando di picchiare anche gli agenti che lo hanno poi arrestato e portato in Questura. I poliziotti hanno constatato che l’uomo aveva già precedenti di polizia per reati di violenza sessuale, reati contro il patrimonio e in materia di stupefacenti.

A una seconda pattuglia gli operatori sanitari hanno raccontato  che stavano soccorrendo l’uomo, quando quest’ultimo ha iniziato a dare in escandescenza, assalendoli a suon di insulti e minacce. Il 29enne ha mostrato una violenza e un’aggressività tale che i dipendenti del nosocomio sono stati costretti ad allertare la sicurezza. Gli stessi vigilanti hanno spiegato che l’aggressore si è messo a spintonarli, colpendo in faccia un infermiere che aveva cercato di fermarlo. Il 29enne è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per i reati di resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale, minacce aggravate e lesioni nei confronti di personale incaricato di pubblico servizio.

Ultime notizie