venerdì, 30 Settembre 2022

Poietika ArtFestival, “La Parola è Donna”: con Joumana Haddad, Tawakkol Karman, Linda Scott, Sakena Jacoobi, Cècile Bidault

La VI Edizione di Poietika ha come tema "La Parola è Donna" e vedrà attiviste, artiste, economiste, autrici, giornaliste, il Premio Nobel per la Pace 2011, laboratori, editoria e confronti.

Da non perdere

Dal 28 settembre al 2 ottobre 2022 a Campobasso ritorna Poietika Art Festival, un evento di caratura internazionale per ospiti e temi trattati. La traccia portante della VII Edizione è La Parola è Donna dedicata all’esplorazione della figura femminile in tutte le sue declinazioni: politica, artistica, sociale con il prezioso contributo del curatore Valentino Campo. “Ancora una volta, quindi, con Poietika il Molise si fa luogo privilegiato di incontro e di confronto, sguardo che penetra, indaga e s’interroga. Un’edizione densa ed articolata che ruota intorno al tema fulcro della donna e delle sue molteplici sfaccettature all’interno della società contemporanea. Dalla letteratura al coro di voci femminili e alla canzone d’autore, dall’attivismo sociale all’economia e all’arte dell’illustrazione, dal diritto all’istruzione alla necessità della pace – continua i curatore Valentino Campo. Un’edizione in cui le donne saranno assolute protagoniste, donne che con il loro prezioso contributo ci aiuteranno a comprendere quanto la figura femminile sia centrale e peculiare in un mondo che stenta ancora a superare e a limare le differenzeAnche per questo Poietika dedicherà due laboratori al fumetto per gli alunni delle Scuole elementari ed un incontro con gli studenti delle Superiori. Affinché con il tempo il segno sul foglio bianco si faccia seme e maturi la consapevolezza della presenza di sensibilità differenti e il rispetto nei rapporti interpersonali. Dentro e fuori dal nucleo familiare.”

Saranno imperdibili e speciali gli appuntamenti: il suggestivo coro femminile The Mystery of the Bulgarian Voices (Le Mystere des Voix Bulgares), fondato nel 1952 e la magnifica Alice in Alice canta Battiato. Uno spazio speciale sarà dato al fumetto come strumento capace di toccare le corde di ognuno con la sua peculiarità artistica di forte impatto. Le ospiti in dialogo sono: Joumana Haddad, autrice libanese, giornalista e attivista per i diritti umani. È stata selezionata tra le 100 donne arabe più influenti al mondo per quattro anni consecutivi. Tawakkol Karmanattivista per i diritti umani, giornalista e politica. Conosciuta come la “madre della rivoluzione”, “la donna di ferro” e “la signora della primavera araba” Karman a soli 32 anni è stata la prima donna araba e la seconda musulmana a vincere il Premio Nobel per la Pace nel 2011. Linda Scott, economista, ha fondato la Global Business Coalition for Women’s Economic Empowerment, una coalizione di undici grandi multinazionali che collaborano per l’emancipazione economica delle donne. Attualmente è consulente di genere della Banca Mondiale e ha scritto un documento sull’impatto della disuguaglianza di genere sulla povertà per l’USAID. Sakena Jacoobi, attivista afghana e direttrice esecutiva dell’Afghan Institute of Learning (AIL), ONG guidata dalle donne che ha fondato nel 1995. È nota per il suo lavoro in difesa dei diritti dei bambini, delle donne e per l’istruzione. Laura Scarpa, insignita nel 2022 del Romics d’Oro alla XXVIII edizione di Romics, fumettista, illustratrice, editrice, docente, saggista e storica del fumetto, ha debuttato nel 1978 su Linus con “Il Drago” e in seguito per le Edizioni Ottaviano. Elisa Casseri, scrittrice, drammaturga e autrice. Marisa Salabelle, autrice. Lorenza Foschini, giornalista, autrice, e conduttrice di programmi televisivi di successo. Marinette Pendola, storica nata a Tunisi da genitori di lontana origine siciliana. Studiosa della storia, degli usi e costumi della comunità italiana in Tunisia, membro del gruppo di ricerca “Progetto della memoria” promosso dall’ Ambasciata Italiana a Tunisi. Cècile Bidault, giovane autrice francese, proviene da esperienze di illustrazione e animazione e l’artista Marta Besantini, vive 12 anni in Francia, dove lavora come artista freelance passando da ceramica, illustrazione, corsi e workshop.

“La VII Edizione di Poietika dà voce alle donne, quelle che hanno pagato il prezzo più pesante nell’ultimo periodo in termini lavorativi, economici, sociali, quelle che storicamente hanno dovuto lottare per conquistare il proprio spazio nel mondo – commenta Antonella Presutti, Presidente della Fondazione Molise Cultura. Poietika guarda a scrittrici, economiste, disegnatrici, musiciste, attiviste che hanno lottato e lottano per i diritti umani perché il loro esempio e il loro linguaggio diventi una sollecitazione a non rinunciare alla propria vita e a guardare con impegno al futuro.” “Con la Fondazione Molise Cultura – dichiara Donato Toma, Presidente della Regione Molise – abbiamo dato vita a una manifestazione di altissimo livello culturale, che nel recente passato ha visto alternarsi ospiti di caratura internazionale. La traccia portante di Poietika 2022 è La Parola è Donna. E qui mi piace ricordare la figura di Paola Cerimele, cui l’edizione è dedicata. Quello che ha fatto per la nostra Regione questa donna è talmente prezioso che oggi rivive riflesso nelle altre manifestazioni culturali organizzate in regione. Bello che Poietika sia un omaggio tutto per lei.” Molta emozione e un bilancio solido di questi anni in cui “La Parola” di Poietika ha generato ricchezza sotto ogni forma: “Poietika non è solo una calamita che in Molise attira ogni anno centinaia di visitatori e turisti, – afferma Vincenzo Cotugno, Assessore alla Cultura della Regione Molise – ma è anche uno strumento dove il Molise sconfina, a dimostrazione che la cultura è un anello prezioso di un meccanismo socioeconomico capace di produrre lavoro e ricchezza.

Poietika nasce nel 2015 come luogo di incontri, di conversazioni e dialoghi, tra il locale e il globale, tra il Molise e il mondoUn’edizione che ospiterà come sempre straordinari personaggi del mondo della cultura, dei diritti umani, dell’arte e della musica. Tra gli ospiti straordinari delle passate edizioni (Steve McCurry, Adonis, Umberto Galimberti, Pupi Avati, Tahar Ben Jelloun, Antonio Moresco, Pino Bertelli, Ibrahim Nasrallah, Vito Mancuso, Vandana Shiva, Valerio Magrelli, Letizia Battaglia, Mariangela Gualtieri, Salvatore Natoli, Patrizia Valduga, e tanti altri).

Il Programma:
Mercoledì 28 settembre 2022
ore 18.30
Joumana Haddad
Libano – Diritti umani

Auditorium Palazzo Gil
Concerto ore 21.00
Il Mistero delle Voci Bulgare
Teatro Savoia

Giovedì 29 settembre 2022
Laboratorio di fumetto ore 11.00
con Marta Besantini
Scuola Elementare Montini
ore 17.00
Elisa Casseri
Palazzo Cannavina
ore 18.30
Tawakkol Karman
Auditorium Palazzo Gil
(Yemen – Diritti Umani – Premio Nobel per la pace 2011)

Venerdì 30 settembre 2022
Laboratorio
 di fumetto ore 11.00
con Marta Besantini
Scuola Elementare Jovine
Ore 17.00
Marisa Salabelle
Spazio espositivo Palazzo Gil
ore 18.30
Linda Scott (Regno Unito – Economia)
Auditorium Palazzo Gil

Sabato 1 ottobre 2022
Ore 11.00
Incontro con gli studenti del Liceo Artistico
con Cecile Bidaut (Francia – Fumetto)
Auditorium Liceo Classico
Ore 17.00
Lorenza Foschini
Spazio Sfuso
Piazza Pepe – Campobasso
ore 18.30
Sakena Yacoobi (Afghanistan – Diritti Umani)
Teatro Savoia

Domenica 2 Ottobre
ore 17.00
Marinette Pendola
Spazio espositivo Palazzo Gil
ore 18.30
Laura Scarpa (Italia arte e fumetto)
Auditorium Palazzo Gil
ore 21.00
Concerto
Alice canta Battiato
Teatro Savoia

Ultime notizie