martedì, 27 Settembre 2022

“Costretta a drogarmi e prostituirmi”: modella denuncia noto pr di Milano

"Mi costringeva ad assumere droga e a prostituirmi", questa la denuncia di una giovane modella nei confronti del suo pr. "All'inizio ero disposta a tutto e lo assecondavo. Ero sotto ricatto".

Da non perdere

Sono vittima delle minacce e della droga“, così una giovane modella internazionale ma di origini italiane, ha denunciato il suo pr milanese. La ragazza ha raccontato che nelle notti trascorse tra Porto Cervo, in provincia di Sassari e il capoluogo lombardo, l’uomo la costringeva a prostituirsi sotto l’effetto di cocaina e benzedrine. “Mi ha somministrato benzedrina, ho una lesione al naso per la cocaina. Mi ha convinto a filmare i nostri rapporti sessuali: ha minacciato di inviare i video alla mia famiglia. Ho avuto rapporti sessuali con altri uomini, in sua presenza: mi ha obbligato a prostituirmi. Ha organizzato feste a base di droga e sesso…Io sono disposta a indicare i nomi di ogni persona coinvolta“.

La vicenda

Quando nel marzo 2021 la ragazza ha deciso di venire a Milano per avviare la procedura di cittadinanza, una sua conoscente le ha fatto il nome dell’uomo, attivo anche come pr nel circuito delle modelle. Dopo essere andata a vivere in un suo appartamento, a pochi metri da un’agenzia di casting, tra i due è nata una relazione che si è rivelata poi essere una relazione tossica.Dopo pochissimo tempo, sono diventata completamente dipendente da lui; si tratta di una persona ossessionata dal sesso. Io ero disposta a tutto; lo assecondavo in ogni sua richiesta anche quando mi convinceva a compiere atti che mai avrei pensato di fare“. Con il passare del tempo “ha cominciato a picchiarmi e minacciare di rivelare che mi drogavo. Ero sotto ricatto“. Dopo aver presentato denuncia tramite un legale la modella ha deciso di lasciare l’Italia.

Ultime notizie