giovedì, 29 Settembre 2022

“The Gathering” alla Triennale di Milano, il progetto di Ferdinando Arnò: è il trionfo della musica

Il 18 settembre il sogno musicale di Ferdinando Arnò, prende vita in occasione della Triennale di Milano con "The Gathering": 140 musicisti ed artisti saranno parte di una performance ed installazione globale.

Da non perdere

Il 18 settembre il sogno musicale di Ferdinando Arnò prende vita in occasione della Triennale di Milano con “The Gathering”: 140 musicisti ed artisti saranno parte di una performance ed installazione globale.

Il nuovo progetto del produttore e compositore Ferdinando Arnò, vincitore della Targa Tenco 2022 come “Miglior album collettivo”, prevede di regalare un’esperienza sonora, che vuole stupire ed inondare di musica lo stesso Palazzo dell’Arte, luogo dell’evento.

Non più soltanto musica ma un sogno di condivisione che diventa realtà: Ferdinando Arnò, convoglierà in “The Gathering” 140 musicisti ed artisti, portatori dei propri linguaggi musicali, dal pop al  rock and roll, non tralasciando le basi techno e le voci africane. Sarà una festa in onore della musica che avrà luogo l’intera giornata di domenica prossima, in un flusso ininterrotto di performance spontanee non scandite da un tempo predefinito.

A far parte dell’ensemble eterogeneo di artisti e musicisti saranno: Theo Blackmann, Alfio Antico, Melanie De Biasio, Joan As Police Woman, Joseph Chinouriri, Daniel Gonora, Lino Musella, Jacopo Benassi, Dante Lennon, Brother May, Jon Kenzie e IVI.

L’obiettivo è coinvolgere e creare un legame tra la comunità dei musicisti ed il pubblico, che da spettatore diventa parte integrante di una performance collettiva in onore della musica, nella quale l’amore per quest’ultima sarà l’elemento cardine ed il protagonista di questa esperienza di condivisione unica.

Ultime notizie