giovedì, 29 Settembre 2022

Alluvione nelle Marche, 150 sfollati: dal Cdm arriva lo Stato di emergenza stanziati i primi 5 milioni

La situazione potrebbe aggravarsi ulteriormente. Oltre 400 millimetri d'acqua caduti in poche ore hanno generato l'alluvione che ieri sera ha messo in ginocchio l'Anconetano.

Da non perdere

La Protezione Civile, dopo una verifica con le autorità locali, ha fatto sapere che è di 10 morti, 4 dispersi e 150 sfollati il bilancio dell’ondata di maltempo che si è abbattuta sulle Marche. Tra le vittime anche due bambini rispettivamente di 8 e 10 anni. Il Centro Coordinamento Soccorso si trova in convocazione permanente presso la Sala operativa della Regione Marche. La situazione potrebbe aggravarsi ulteriormente. Oltre 400 millimetri d’acqua caduti in poche ore hanno generato l’alluvione che ieri sera ha messo in ginocchio l’Anconetano. Il Consiglio dei ministri ha deliberato lo stato di emergenza per la Regione Marche, approvando un primo finanziamento di 5 milioni.

Le prime quattro vittime identificate sono di Pianello D’ostra: Giuseppe e Andrea Tisba, padre e figlio di 65 e 25 anni, Diego Chiappetti di 52 anni e l’ultraottantenne Fernando Olivi. Giovanni e Andrea Tisba sono stati recuperati nel garage del loro appartamento, l’acqua li ha inghiottiti e non ha fatto in tempo ad uscire e mettersi in salvo. A Passo Ripe è morta una donna di 72 anni, di cui ancora non si conoscono le generalità.A Bettolelle, frazione di Senigallia, è stato recuperato il corpo di un uomo non ancora identificato, travolto mentre era a bordo della sua auto.

 

Ultime notizie