venerdì, 30 Settembre 2022

Politiche 2022, Conte: “Niente unità nazionale”. Salvini: “Pensino alla Russia, io mi occupo dell’Italia. Di Maio: “Destra inaffidabile”

Il leader del Movimento 5 Stelle, Giuseppe Conte, ha chiesto che venga fatta al più presto luce sui finanziamenti di Mosca. Salvini: "I partiti che, a dieci giorni dalle elezioni, pensano alla Russia non hanno idee per il nostro Paese". Di Maio: "A Destra se le danno di santa ragione. Non sono affidabili".

Da non perdere

Cari amici, questa pillola è dedicata a coloro tra noi che sono disabili, e che costituiscono il 5% degli italiani. Voglio rivolgermi a voi partendo da un punto importante. Per noi la persona è sacra, e portatrice di valori fondamentali inalienabili. Le attitudini fisiche o psichiche, così come l’età, il genere, gli orientamenti politici o religiosi non hanno alcuna rilevanza a questo riguardo. Per tutto questo voi, se volete, avete il pieno diritto di partecipare alla vita pubblica. E la collettività ha il dovere assoluto di fare tutto il possibile per garantirvi che questo diritto sia effettivo“. Inizia così la pillola del giorno del leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, che propone l’aumento delle pensioni d’invalidità, come di quelle per gli anziani, ad almeno 1000 euro mensili per 13 mensilità. Nonché la rimozione delle barriere architettoniche che ancora rimangono.

Dovete essere messi in grado, per quanto possibile, di svolgere una vita autonoma. Anche dal punto di vista lavorativo. O, comunque, nel vostro contesto familiare, anche con l’incentivazione dello smart working“, continua. “Ma non basta. Dobbiamo aiutare anche i genitori di un figlio disabile che vivono nell’incubo di quello che accadrà dopo la loro morte, quando non saranno più in grado di prendersene cura. Per questo, una buona legge è un’esigenza avvertita dalle famiglie, alla quale ci impegniamo a dare una precisa risposta“.

Conte: “Al Paese serve progetto politico. No a governo d’unità nazionale”

Il leader del Movimento 5 Stelle, Giuseppe Conte, in un’intervista rilasciata a Il Messaggero, ha chiesto che venga fatta al più presto luce sui finanziamenti di Mosca. L’ex premier si è detto preoccupato dal fatto che la parte finale della campagna elettorale possa essere inquinata da fattori esterni.Ci auguriamo che nessuno pieghi una questione di sicurezza nazionale a biechi interessi politici“, precisa Conte. “Ora è il momento di andare a votare, e io confido nel fatto che gli italiani premieranno un progetto politico che ha dimostrato già, nel momento di massima difficoltà del Paese, di saper offrire soluzioni concrete“.

Il leader 5Stelle, poi, difende il Reddito di Cittadinanza: “È una riforma epocale, che tutti gli altri Paesi occidentali avevano già. Ora dobbiamo continuare a lavorarci“. E sulle larghe intese: “Io non solo intravedo questa eventualità, ma soprattutto la vedono coloro a cui stanno tremando le vene ai polsi. A cominciare dalla stessa Meloni“. Rifiuto secco ad un eventuale governo di unità nazionale: “In questo momento, al Paese serve un progetto politico. Altrimenti saremmo rimasti con Draghi“. E, a proposito del PD: “Letta ha fatto harakiri con una manovra cinica e opportunistica. Tutti andavano bene per battere le destre, eccetto il M5S. Erano convinti che fossimo in picchiata, e adesso devono prendere atto del fatto che questa strategia è stata fallimentare“.

Di Maio: “A Destra se le stanno dando di santa ragione. Noi più affidabili”

Ho sentito Conte dire di essere orgoglioso di aver mandato armi in Ucraina. Un classico. Sale sul carro dei vincitori adesso che Kiev sta portando avanti un’importante controffensiva“. Così il Ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, a RaiNews24. E sulla scissione: “Se fossi rimasto dentro al M5S avrei dovuto votare contro l’Alleanza Nato e l’Alleanza Europea. Nonché contro le armi all’Ucraina, perché quello era il piano. La scissione è stata fatta per salvaguardare la politica estera italiana. Negli ultimi sondaggi, intanto, Conte è in discesa e noi in salita. Nella coalizione di Destra, invece, se le danno di santa ragione. Ieri la Meloni è arrivata a dire che Salvini è più polemico con lei che con i loro avversari. E le coalizioni come si comportano oggi si comporteranno al governo“.

Salvini: “Pensassero alla Russia, io mi occupo d’Italia”

Io mi occupo d’Italia. I partiti che, a dieci giorni dalle elezioni, pensano alla Russia non hanno idee per il nostro Paese“. Queste le parole del segretario della Lega, Matteo Salvini,  rilasciate al termine di un evento a Vasto. Poi, alla domanda sulle larghe intese risponde: “Le escludo categoricamente. Chi vota Lega, vota Centrodestra. Se poi uno vuole votare 5stelle può farlo direttamente“.

La nostra proposta è fin da subito una Flat Tax incrementale. Cioè una tassa piatta al 15% su tutto ciò che si dichiara in più rispetto all’anno precedente“, ha detto invece la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni. “È una norma di buon senso, che non impatta eccessivamente sulle casse dello Stato, e che ci consente di valutare l’impatto di una Flat Tax più alta e di far emergere il sommerso. La sfida, ora, è soprattutto sul Price Cap europeo. È l’unica soluzione efficace per tagliare la speculazione. L’altra misura efficace, anche a livello nazionale, invece, è il disaccoppiamento tra il prezzo del gas e quello delle fonti di energia elettrica. Parliamo di circa 3 o 4 milioni di euro, da qui a marzo, come copertura. Per trovarli –  conclude – si possono utilizzare i fondi della nuova programmazione europea, visto che siamo di fronte ad un’emergenza“.

Ultime notizie