venerdì, 30 Settembre 2022

Incidente sul lavoro, rimane schiacciato sotto un macchinario a Milano: gravissimo operaio 31enne

L'operaio, di origine egiziana, è rimasto gravemente ferito dopo essere stato schiacciato da un pantografo elevatore. La testa dell'uomo era incastrata nel macchinario ed è stato necessario l'intervento dei Vigili del Fuoco per liberarlo, mentre i sanitari del 118 hanno dovuto rianimarlo perché già in arresto cardiaco.

Da non perdere

Nella mattina di oggi, 15 settembre, un operaio di 31 anni di origine egiziana è rimasto gravemente ferito nel cantiere in cui lavorava a Cascina Merlata, in provincia di Milano. L’incidente è avvenuto poco prima delle 10 in via Pier Paolo Pasolini e, secondo le ricostruzioni, l’uomo sarebbe rimasto schiacciato dal pantografo elevatore mentre rimuoveva lo skydeck, la copertura di pannelli messa per agire in sicurezza lungo i bordi liberi degli edifici in costruzione.

Sembrerebbe che la testa dell’uomo sia rimasta incastrata nel macchinario, pertanto è stato necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco per liberarlo e dei sanitari del 118 per rianimarlo, perché al loro arrivo il cuore si era già fermato. Una volta stabilizzato e intubato, il 31enne è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Niguarda, dove lotta tra la vita e la morte: le sue condizioni sono particolarmente delicate, visto il grave trauma cranico subito. Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri, il personale della Procura milanese e quello di Ats, per capire se le norme di sicurezza siano state rispettate pienamente.

Ultime notizie