venerdì, 30 Settembre 2022

Piovono lecca lecca, ma è la truffa dello specchietto: “golosone” 45enne finisce in manette

Gli agenti hanno bloccato l'uomo proprio nel momento in cui il tiro al bersaglio a suon di lecca lecca aveva costretto il conducente di una Mercedes a fermarsi. Il 45enne aveva convinto la vittima di aver urtato la sua vettura, chiedendogli un rimborso di 450 euro che il malcapitato stava già provvedendo a saldare.

Da non perdere

Nell’universo degli imbrogli non c’è limite alla fantasia e anche il lancio di coloratissimi lecca lecca sulle auto in corsa può diventare uno strumento per simulare la famigerata truffa dello specchietto. È successo oggi, 14 settembre, a Pomigliano d’Arco, nel Napoletano, dove un uomo di 45 anni, pregiudicato, è stato sorpreso dalla Polizia Stradale mentre bombardava letteralmente con una valanga di golosi dolciumi i veicoli in transito sulla statale 162 del Centro Direzionale.

L’intento del 45enne, appollaiato nella sua Volkswagen Golf, era quello di colpire i mezzi e produrre un rumore tale che facesse pensare agli ignari automobilisti di aver urtato contro la sua macchina. Gli agenti hanno bloccato l’uomo proprio nel momento in cui il tiro al bersaglio a suon di lecca lecca aveva costretto il conducente di una Mercedes a fermarsi. Il 45enne aveva convinto la vittima di aver urtato la sua vettura, chiedendogli un rimborso di ben 450 euro che il malcapitato stava già provvedendo a saldare. Fortunatamente la sceneggiata è stata interrotta dai poliziotti prima di arrivare al dessert, concludendosi con l’arresto del 45enne per tentata estorsione.

Ultime notizie