giovedì, 29 Settembre 2022

Il teatro musicale sperimentale alla Biennale Musica 2022: “Out of stage” dal 14 al 25 settembre

Riparte il Festival Internazionale di Musica Contemporanea, dal titolo "Out of Stage" dedicato al teatro musicale sperimentale. Commissionati importanti progetti a Simon Steen-Andersen, Helena Tulve, Michel van der Aa, Paolo Buonvino e Annelies Van Parys.

Da non perdere

Dal 14 al 25 settembre torna il 66esimo Festival Internazionale di Musica Contemporanea, il festival della Biennale Musica “Out of Stage” dedicato al teatro musicale sperimentale. I progetti che verranno presentati al teatro sono stati commissionati ad artisti di grande calibro come Simon Steen-AndersenHelena TulveMichel van der AaPaolo Buonvino e Annelies Van Parys, insieme ad anteprime italiane di nuovi progetti di Alexander SchubertRino Murakami e Ondřej Adámek.

Il titolo “Out of Stage” richiama la diversità di questo festival, basato su lavori e progetti che non si prestano a un palcoscenico tradizionale, ma coinvolgono le nuove tecnologie, la multimedialità e la realtà virtuale. Nella serata inaugurale del festival al Teatro La Fenice a Venezia sarà realizzata un’opera di Giorgio Battistelli, Leone d’oro alla carriera del 2022, rappresentante un nuova produzione di Jules Verne: si tratta di grandi scene sonore capaci di teatralizzare un gesto meramente esecutivo, trasformando la nostra realtà quotidiana in un mondo poetico e quasi magico. Gli interpreti di questo progetto sono Antonio Caggiano, Rodolfo Rossi e Gianluca Ruggeri, fondatori e componenti di Ars Ludi, musicisti di elevato talento capaci di dar vita a un’esperienza esistenziale che possa accomunare e coinvolgere tutti. Non mancheranno al festival alcuni classici del “teatro strumentale” di Mauricio Kagel, Georges Aperghis e lavori di compositori come Carola Bauckholt e François Sarhan.

La Biennale Musica conferma la sua collaborazione con Rai Radio 3, su cui andranno in onda alcuni programmi come “Lezioni di Musica” a cura di Paola Damiani. Ma non è tutto: la collaborazione radiofonica si è estesa anche a BBC Radio 3 che realizzerà un’edizione speciale del programma “New Music Show” dedicata al teatro musicale sperimentale a cura del presentatore radiofonico Tom Service.

Il festival offrirà anche degli speciali eventi teorici, attraverso delle lezioni di rinomati studiosi internazionali del teatro musicale contemporaneo, come Laura Berman, Helga de la Motte, Guido Barbieri, Ellen Rosand e Paolo Da Col. L’obiettivo di questa edizione è unire lo sperimentalismo dell’opera barocca veneziana con la drammaturgia contemporanea, coinvolgendo le più prestigiose istituzioni della città e i suoi luoghi storici. Non a caso, come sfondo per le nuove produzioni del teatro musicale sono stati scelti luoghi unici dal punto di vista acustico e architettonico, tra cui il Teatro La Fenice, il Salone Sansoviniano della Biblioteca Marciana, la Basilica di San Marco, la Sala capitolare della Scuola Grande di San Rocco, la Sala delle Colonne di Ca’ Giustinian, negli spazi del Conservatorio “Benedetto Marcello” a Palazzo Pisani, il Teatro Goldoni, lo Squero della Fondazione Giorgio Cini e i diversi spazi dell’Arsenale: le Tese dei Soppalchi, la Sala d’armi E, le Tese II e III e il Teatro Piccolo Arsenale.

Ultime notizie