martedì, 27 Settembre 2022

Us Open, Carlos Alcaraz vince il primo slam della carriera. Adesso è il n°1 al mondo

Carlos Alcaraz fa all-in. Batte Casper Ruud in 4 set, ed è il più giovane della storia a vincere un titolo major. Con questo successo, diventa il nuovo numero 1 nella classifica ATP.

Da non perdere

 

Ieri, domenica 11 settembre, abbiamo testimoniato forse l’inizio di un’altra di quelle storie. Carlos Alcaraz ha regolato in 4 set Casper Ruud, alla seconda finale slam della stagione e della carriera, col punteggio di 6-4 2-6 7-6(1) 6-3. Il diciannovenne spagnolo si è preso tutto insieme: il primo slam e la vetta del ranking ATP; numero 1 del mondo ed anche il più giovane vincitore Slam della storia. Il torneo giocato da Alcaraz è ora già nella storia: 15 set in altrettante ore di gioco per avere la meglio di Cilic, Sinner e Tiafoe, certo non Federer, Djokovic e Nadal, quest’ultimo unico rappresentante eliminato agli ottavi da Tiafoe, sicuramente un dato che non passa inosservato. Ieri ha dovuto ancora una volta sudarsela, Ruud ha avuto le sue occasioni, due, di andare 2 set a 1 ma ancora una volta è Alcaraz ad averne di più nel suo serbatoio che sembra essere infinito. Casper Ruud può comunque ritenersi soddisfatto, certo l’occasione era ghiotta, ma Alcaraz ha semplicemente dimostrato la superiorità sul cemento nei confronti del primo norvegese a raggiungere una finale slam.

IL MATCH

Si gioca col tetto chiuso dall’inizio. Nel primo parziale è Alcaraz che manovra molto bene coi colpi da fondo e domina il gioco. Mette a segno un unico break decisivo sull’2-2. 6-4 Alcaraz. Nel secondo lo spagnolo porge l’altra guancia, scendendo d’intensità e Ruud è abile a sfruttare le occasioni avute. Con 2 break è 6-2. 1 set pari, diventa un 2 su 3. Da qui il match prende una piega spettacolare. È Alcaraz il primo a brekkare, nel primo gioco, Ruud risponde due giochi dopo e i due iniziano a giocare punto a punto. L’occasione di break successiva l’avrà Ruud, ovvero 2 set point sul 5-6, non sfruttati. Si va al tiebreak dove Alcaraz, scampato il pericolo, torna a dominare il gioco da fondo e sale 2 set a 1 vincendo 7-1 il gioco decisivo. Nel quarto l’equilibrio visto nel terzo continua con Alcaraz che è a un set dal primo slam, con Ruud che è a 2 dalla stessa prima volta. L’equilibrio si rompe però, come il destino sembrava volesse far accadere, a favore di Alcaraz sul 3-2 con lo spagnolo che brekka e va a chiudere per 6-3. 

Ultime notizie