domenica, 25 Settembre 2022

Frascati, perseguita picchia e minaccia la compagna: 38enne in carcere

Un 38enne romano è stato trasferito in carcere dalla Polizia del Commissariato di Frascati per atti persecutori, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate a carico della compagna.

Da non perdere

Un 38enne romano, fortemente indiziato del reato di atti persecutori, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate, è stato arrestato e trasferito in carcere dagli agenti del Commissariato di Frascati, secondo un’ordinanza emessa dal gip del Tribunale di Velletri, al termine di accurate indagini coordinate dalla Procura.

L’uomo infatti è accusato di aver percosso, minacciato e ingiuriato la propria compagna a luglio scorso, quando, presentatosi a casa della donna visibilmente alterato dall’assunzione di droga e alcol, le ha impedito di uscire di casa dopo averla afferrata per un braccio. Subito dopo l’ha afferrata per il collo, sbattendola contro il frigorifero e colpendola con un calcio al polpaccio, per poi lanciarle una bottiglia di plastica sulla testa. Episodio analogo è accaduto il mese successivo quando, tornato a casa della donna, l’ha presa nuovamente a calci e pugni, procurandole un trauma cranico e facciale e minacciando di morte sia lei che i familiari presenti in quel momento. L’uomo è stato portato in carcere in attesa di un definito accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile.

Ultime notizie