domenica, 25 Settembre 2022

Serie A, Barella e Brozović risollevano l’Inter: 1-0 al Toro

Il muro-Handanović ferma gli ospiti e all'88' il pallonetto di Brozović, assistito da Barella, infiamma il Meazza.

Da non perdere

Da una parte la sconfitta nella stracittadina, dall’altra la vittoria contro il Lecce. Da una parte un allenatore discusso – ma non dalla società –, dall’altra un idolo della tifoseria. Da una parte una squadra deludente, dall’altra una sorprendente. Durante la sesta giornata i padroni di casa hanno la possibilità di sorpassare gli ospiti, di un punto sopra. Inzaghi schiera la “classica”, ma senza l’infortunato Lukaku (Džeko titolare) e con un avvicendamento dietro: Dimarco per Bastoni. Jurić – fermato da una polmonite, Matteo Paro in panchina – preferisce Buongiorno a Schuurs al centro della difesa, Linetty a Ilkhan nel mezzo, Seck a Radonjić sulla destra e Sanabria a Pellegri avanti.

Il primo tempo offre davvero poco allo spettacolo. Due destri, alti, di Lautaro e Brozović ad aprire e chiudere i 45 minuti, e una bella serpentina di Vlašić in area, sulla quale il capitano dell’Inter interviene con una respinta di destro. A inframmezzare gli sbadigli, Dimarco e Çalhanoğlu sbagliano calci da fermo e traversoni.

I pugni di Handanović ribattono il colpo di testa di Sanabria, ammonito dopo la gomitata a Çalhanoğlu. Ancora Toro: le caviglie di Handanović chiudono la porta alla punizione di Rodríguez deviata da Barella. Mentre Džeko non schiaccia su cross dalla sinistra di Darmian e si produce in un tiro centrale. Al contrario, Seck costringe ancora una volta il numero 1 nerazzurro alla respinta. Così non va: a mezz’ora dal termine Bastoni e Correa entrano per Dumfries e Džeko, e i granata provano a vincere con Radonjić e Ilkhan per Seck e Linetty. Ma – al 74′ – la prima vera occasione per la Beneamata càpita sulla testa di Škriniar sugli sviluppi di un angolo. Allora Inzaghi accelera: Bellanova e Mkhitaryan sostituiscono gli imprecisi Dimarco e Çalhanoğlu. Ma il pericolo giunge dal cross di Bastoni per l’incornata di Lautaro, fuori di poco. Intanto il Torino non demorde e sul destro dal limite di Sanabria, Handanović devìa in angolo. Tuttavia è l’ultima azione pericolosa degli ospiti, poiché all’88’ lo spiovente di Barella da sinistra innesca il pallonetto al volo di Brozović: 1-0 e l’inter riconquista i 3 punti.

Ultime notizie