venerdì, 30 Settembre 2022

Eurobasket, al via la fase finale: Italia beffata dalla differenza punti trova la Serbia di Jokic

La seconda fase di Eurobasket 2022 prenderà il via con gli ottavi di finale nella giornata di sabato. L'Italia, beffata dalla differenza punti, sfiderà la Serbia. Match di cartello Spagna - Ucraina e Turchia - Francia.

Da non perdere

Prenderà il via nella giornata di domani la fase a eliminazione diretta di Eurobasket 2022; si giocherà a Colonia. L’accoppiamento degli azzurri non è certo dei migliori auspicabili alla vigilia della manifestazione. L’Italia paga un troppo superficiale approccio nel match contro l’Ucraina nel quale, a posteriori, si è decisa la graduatoria del gruppo C di Milano. Dopo la Slovenia prima, Croazia, Italia e Ucraina si trovano a pari punti. Il regolamento di Eurobasket prevede che, in un arrivo a tre, si considerino gli scontri diretti tra i tre team e, in caso di parità, si consideri la differenza punti “solo” negli scontri diretti con i team coinvolti nella parità. L’Italia ha dunque pagato la sconfitta di 11 punti contro l’Ucraina e ha dovuto accontentarsi di un amaro quarto posto che la metterà di fronte alla Serbia.

I ragazzi di coach Pozzecco andranno a caccia di un impresa domenica, alle ore 18:00, contro una delle più forti corazzate di questi campionati Europei. Nonostante l’assenza di calibri pesanti come Nikola Mirotic, stella del Barcellona ed ex giocatore Nba di tutto rispetto, e Bogdan Bogdanovic, giocatore importante degli Atlanta Hawks, la squadra serba può comunque contare su giocatori di tutto rispetto e sul quasi MVP della passata stagione Nikola Jokic. Quest’ultimo, da solo, fa si che la Serbia abbia acquisito lo status di favorita, insieme probabilmente a Grecia e Slovenia. Sarà senz’altro molto complicato per gli Azzurri che però hanno dimostrato sabato scorso contro la Grecia di potersela giocare con tutti, a patto di mettere in campo 101% in termini di energia e presenza di spirito.

Per quanto riguarda gli altri accoppiamenti, la squadra con ambizioni di vittoria che ha pescato peggio è senza dubbio la Francia. La Turchia può infatti contare su un rooster di tutto rispetto. Il giocatore di punta è Shane Larkin, ex giocatore dei Celtics, che da 2 anni gioca in Europa nell’Efes di Istanbul. I turchi posso contare anche su Cedi Osman, giocatore dei Cleveland Cavs e su Furkan Korkmaz, che ha giocato quest’anno i playoff Nba coi Philadelphia 76ers. Non sarà quindi facile per la Francia che comunque, dopo la sconfitta pronti via con la Germania e le difficoltà nel primo quarto con la Lituania, sembra aver ingranato essendo andata vicino a battere la Slovenia di un Doncic da 47 punti.

Il match di cartello è senz’altro Spagna – Lituania. La Lituania si è salvata con due vittorie finali contro Bosnia e Ungheria e ha strappato un quarto posto che le ha permesso di avanzare alla fase finale. Ovviamente il non ottimale piazzamento ha fatto si che l’accoppiamento non fosse proprio quello che sognavano. Si troveranno a sfidare la Spagna di Sergio Scariolo che, sicuramente, non ha dato le certezze che ti aspetteresti visto il nome della squadra. La Spagna si trova in un momento storico delicato in cui i fratelli Gasol sono al termine della carriera, se ci aggiungiamo anche l’infortunio di Ricky Rubio la Spagna non può e non  poteva essere considerata una favorita all’inizio del torneo. Comunque sia, questa sfida promette equilibrio e spettacolo

Gli altri 7 ottavi di finale si giocheranno nelle giornate di sabato e domenica. In ordine di tempo, i primi 2 team a scendere in campo a Colonia saranno Francia e Turchia alle 12, seguiti alle 14:45 da Slovenia – Belgio. Alle 18 sarà la volta della Germania padrone di casa contro il Montenegro e il sabato si chiuderà alle 20:45 con Spagna – Lituania. Domenica invece si aprirà sempre alle 12 con Ucraina – Polonia, alle 14:45 Finlandia – Croazia, alle 18 ITALIA – Serbia e alle 20:45 Grecia – Repubblica Ceca.

QUESTO IL TABELLONE:

 

Ultime notizie