mercoledì, 28 Settembre 2022

Caserta, figlia litiga con le amiche: mamma le aggredisce e tenta di ucciderle

Una 40enne ha aggredito le amiche che litigavano con la figlia e poi le ha investite con la sua macchina. Fermata dalla Polizia, la donna resta in carcere in attesa dell'udienza di convalida: è stato emesso un provvedimento di fermo per il reato di tentato omicidio pluriaggravato.

Da non perdere

Nella tarda serata di martedì 6 settembre, a Casal di Principe in provincia di Caserta, una donna ha aggredito le amiche della figlia con una spranga e poi ha cercato di ucciderle, investendole con la sua macchina. La 40enne aveva deciso di compiere tale gesto a causa dei frequenti litigi tra le ragazze e sua figlia.

L’inseguimento e l’arresto

La Polizia, giunta sul posto, ha rintracciato, inseguito e fermato la donna, che aveva già dei precedenti e al momento si trova nel carcere femminile di Pozzuoli in provincia di Napoli, in attesa dell’udienza di convalida. A seguito delle indagini della Polizia di Casapesenna, coordinate con la Procura di Napoli Nord, è stato emesso un provvedimento di fermo nei confronti dell’indagata. La donna è accusata di tentato omicidio pluriaggravato. Il provvedimento è scattato poiché si ritiene probabile il pericolo di fuga.

Ultime notizie