venerdì, 30 Settembre 2022

Chiara Ferragni fuori dal cda di Tod’s: “Persi i requisiti di indipendenza”

Subito dopo il suo ingresso in Tod's, nel 2021, le azioni del gruppo avevano subito un notevole rialzo fino a sfiorare quasi i 100 milioni di euro.

Da non perdere

Chiara Ferragni fuori dal Consiglio di amministrazione di Tod’s. Ad annunciare la notizia è proprio il noto marchio di calzature marchigiano, motivando la decisione in virtù del fatto “che sarebbero venuti meno i requisiti di indipendenza” dell’imprenditrice. L’influencer da quasi 28 milioni di follower su Instagram, quindi, esce come membro indipendente e resta membro del consiglio di amministrazione. Subito dopo il suo ingresso, nel 2021, le azioni del gruppo avevano subito un notevole rialzo fino a sfiorare quasi i 100 milioni di euro.

“Il cda di Tod’s prende atto della dichiarazione resa dal consigliere Chiara Ferragni in ordine al venire meno, in capo alla stessa, dei requisiti per poter essere qualificata indipendente ai sensi dell’art. 148 del Tuf e dell’art. 2, Raccomandazione 7 del Codice di Corporate Governance, in ragione di una prestazione occasionale di servizi pubblicitari a favore della Società – resa previo parere del Comitato Opc -, e non potendosi aprioristicamente escludere che, in futuro, si presentino altre opportunità di collaborazione”. Così riporta la nota diffusa da Tod’s, che aggiunge: “il nostro cda ha conseguentemente effettuato le verifiche di propria competenza, e appurato il venir meno del requisito di indipendenza in capo a Chiara Ferragni, la quale non è membro di alcun comitato endoconsiliare“.

Ultime notizie