venerdì, 30 Settembre 2022

Perugia, in libertà vigilata molesta clienti e li minaccia con un coltello: 33enne denunciato

L'uomo aveva molestato i clienti di diverse esercizi commerciali. Fermato e perquisito dai poliziotti, è stato trovato in possesso di un coltello di circa 20 centimetri. Il 33enne è già noto alle forze dell'ordine per ricettazione, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. A suo carico anche la misura di libertà vigilata.

Da non perdere

Questa mattina, 6 settembre, un 33enne italiano è stato denunciato per porto abusivo di arma dagli agenti del Commissariato di Città di Castello, in provincia di Perugia. L’uomo era stato segnalato dal titolare di un esercizio commerciale in quanto aveva molestato e infastidito i suoi clienti, dopo aver fatto lo stesso anche in altri esercizi pubblici della zona. Il 33enne aveva anche riferito di essere in possesso di un coltello e si era allontanato dopo che il titolare aveva chiamato le forze dell’ordine.

Riportato a casa

Intervenuti sul posto, nella frazione di Trestina, gli agenti si sono messi alla ricerca dell’uomo che è stato trovato poco distante, intento a molestare i clienti di un ristorante. Il 33enne, già noto per ricettazione, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale, era anche sottoposto alla libertà vigilata, come stabilito dall’Ufficio di sorveglianza di Siena lo scorso ottobre. Dopo averlo perquisito, gli agenti lo hanno trovato in possesso di un coltello di circa 20 centimetri, per il quale non è stato in grado di fornire giustificazione. L’arma è stata sottoposta a sequestro e l’uomo, dopo essere stato accompagnato negli uffici del Commissariato per le attività di rito, è stato condotto presso la propria abitazione, così come prescritto dalla misura di sicurezza a suo carico.

Ultime notizie