domenica, 25 Settembre 2022

Imperia, inveisce contro impiegati delle Poste e aggredisce gli agenti: arrestato 30enne

Il 30 agosto scorso, un 30enne nigeriano è stato fermato e arrestato all'Ufficio Postale di Imperia con l'accuso di resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale.

Da non perdere

Il 30 agosto scorso, la Polizia Postale e delle Comunicazioni di Imperia, ha effettuato un intervento all’Ufficio postale di Via De Sonnaz e ha arrestato un cittadino nigeriano di 30 anni. Gli agenti sono stati chiamati dal direttore perché uno dei clienti stava inveendo con fare aggressivo e incontrollabile contro gli impiegati che, a suo dire, non erano in grado di risolvere un problema legato a una pratica da lui presentata e rigettata dall’Ufficio Centrale di Poste Italiane di Roma.

Giunta immediatamente sul posto, la Polizia ha cercato di riportare la situazione alla calma, senza nessun risultato. Anzi, gli agenti sono stati a loro volta aggrediti e, per salvaguardare l’incolumità propria e quella dei presenti, sono stati costretti a immobilizzare l’aggressore. Gli sono stati contestati i reati di resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale, procedendo di fatto al suo arresto. È stato altresì scoperto che lo scorso mese il 30enne aveva già avuto un comportamento simile ed era stato denunciato anche per il reato di interruzione di pubblico servizio. L’arresto dell’uomo è stato convalidato in direttissima.

Ultime notizie