domenica, 25 Settembre 2022

Verona, inala vapori e cade in una cisterna: morto operaio di 21 anni

Un'operaio, dopo aver inalato i vapori mentre riparava un impianto, ha perso i sensi cadendo in un silos. Le sue condizioni sono apparse da subito disperate. Dopo giorni in rianimazione è deceduto questa notte.

Da non perdere

Un ragazzo di 21 anni è morto all’Ospedale di Verona dove era ricoverato, in gravi condizioni, a causa di un‘infortunio sul lavoro avvenuto venerdì. Secondo una prima ricostruzione, il 21enne che lavorava per una ditta esterna che esegue manutenzioni agli impianti, mentre era impegnato in un intervento di manutenzione in un serbatoio, dopo aver inalato i vapori all’interno di un silos ha perso i sensi ed è precipitato all’interno della cisterna.

Presente alla scena un collega di 31 anni rimasto ferito nel tentativo di aiutarlo. Immediati i soccorsi, ma le condizioni del ragazzo sono apparse subito disperate. Il 21enne, dopo essere stato ricoverato in rianimazione, non ha mai dato segni di ripresa e questa notte, intorno alle tre, è deceduto.

Ultime notizie