domenica, 25 Settembre 2022

Serie A, 5a giornata: Milano si prepara al derby! Tra i big match, Fiorentina-Juventus e Lazio-Napoli

La Serie A riparte domani pomeriggio e lo fa con la grande sfida delle 15.00 tra Juventus e Fiorentina. Alle 18.00 si gioca il derby della Madonnina, mentre il posticipo delle 20.45 vede sfidarsi Lazio e Napoli. Domenica l'Udinese ospita la Roma, lunedì l'Atalanta fa visita al Monza.

Da non perdere

Un solo giorno di pausa, e riecco la Serie A. La 5a giornata apre i battenti con le super sfide del sabato: alle 15:00, la Fiorentina ospita la Juventus, alle 18:00 va in scena il derby della Madonnina tra Milan e Inter, alle 20:45, il posticipo vede contro Lazio e Napoli. La Roma, domenica sera, vola in trasferta per affrontare l’Udinese, mentre lunedì, alle 18:30, altro derby lombardo tra Monza e Atalanta.

Fiorentina-Juventus, probabili formazioni

Match dal grande sapore storico, quello tra Juventus e Fiorentina. I viola arrivano alla gara dopo la sconfitta di Udine per 1-0, mentre i bianconeri hanno battuto per 2-0 lo Spezia.

FIORENTINA (4-3-3): Gollini; Dodo, Milenkovic, Igor, Biraghi; Amrabat, Mandragora, Barak; Ikoné, Jovic, Sottil. All. Italiano

JUVENTUS (4-3-3): Perin; De Sciglio, Bremer, Danilo, Alex Sandro; Locatelli, Paredes, Miretti; Cuadrado, Vlahovic, Kostic. All. Allegri

Statistiche e curiosità

La Juventus è la squadra che ha battuto più volte la Fiorentina in Serie A, ben 79, e che ha realizzato più reti, 268, contro la Viola nella massima serie. Dopo il successo per 2-0 dello scorso maggio, a Firenze, la Fiorentina potrebbe vincere due gare consecutive di Serie A contro la Juventus per la prima volta dal 1998. La Vecchia Signora non vince in casa della Fiorentina, in Serie A, dall’1 dicembre 2018; da allora, la Viola ha infilato due pareggi e una vittoria, e non arriva a quattro match consecutivi senza sconfitte dal 1999.

Milan-Inter, probabili formazioni

“Luci a San Siro” come direbbe qualcuno, per accogliere il 232esimo derby della storia tra Milan e Inter. I rossoneri in cerca di riscatto dopo il brutto pareggio a Reggio Emilia, mentre i nerazzurri, dopo la vittoria contro la Cremonese, vorranno riscattare la sconfitta nel derby di ritorno della scorsa stagione, che fu decisiva per le sorti del campionato.

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Kalulu, Tomori, Theo Hernandez; Tonali, Bennacer; Messias, De Ketelaere, Leao; Giroud. All. Pioli

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Darmian; Lautaro, Dzeko. All. Inzaghi

Statistiche e curiosità

Dopo il successo per 1-2 del 5 febbraio scorso, deciso in rimonta da una doppietta di Olivier Giroud, il Milan potrebbe vincere due sfide consecutive contro l’Inter in Serie A per la prima volta dal 2011. I rossoneri sono a secco di gol nelle ultime due sfide giocate contro l’Inter, nelle semifinali di Coppa Italia tra marzo e aprile 2022; l’ultima volta in cui i rossoneri non hanno trovato il gol per tre Derby consecutivi, considerando tutte le competizioni, risale al 1980. L’Inter è l’unica squadra che non ha pareggiato neanche un incontro in Serie A da aprile in avanti: per i nerazzurri 11 vittorie e 2 sconfitte.

Lazio-Napoli, probabili formazioni

Il posticipo del sabato sera, alle 20:45, vede una Lazio, beffata in extremis dalla Sampdoria nell’ultima giornata di Serie A, affrontare un Napoli in cerca di riscatto, dopo il pareggio casalingo per 1-1 contro il Lecce.

LAZIO (4-3-3): Provedel; Lazzari, Patric, Romagnoli, Marusic; Milinkovic-Savic, Cataldi, Vecino; Pedro, Immobile, Zaccagni. All. Sarri

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Kim, Mario Rui; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Lozano, Osimhen, Kvaratskhelia. All. Spalletti

Statistiche e curiosità

L’ultimo pareggio tra Lazio e Napoli in Serie A risale al 5 novembre 2016; da allora, 11 match tra le due squadre nel massimo campionato, con un bilancio ampiamente a favore dei partenopei, 9 successi a 2. Dalla stagione 2013/14 in avanti, il Napoli è la squadra che ha vinto più trasferte, 11, di Serie A all’Olimpico: di queste, 7 sono arrivate contro la Lazio. I biancocelesti hanno pareggiato 4 delle ultime 6 partite di campionato. Il Napoli non ha trovato il gol nell’ultima trasferta di campionato, contro la Fiorentina; i partenopei non restano a secco per due gare esterne consecutive di Serie A da dicembre 2020, con la seconda partita giocata all’Olimpico, proprio contro la Lazio.

Cremonese-Sassuolo, probabili formazioni

La neo promossa Cremonese ospita il Sassuolo nel lunch-match di domenica, alle 12:30. I grigiorossi devono ancora conquistare la prima vittoria in Serie A, mentre i neroverdi sono reduci dal pareggio casalingo per 0-0 contro il Milan.

CREMONESE (3-4-1-2): Radu; Aiwu, Bianchetti, Lochoshvili; Ghiglione, Pickel, Escalante, Valeri; Zanimacchia; Dessers, Okereke. All. Alvini

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Toljan, Erlic, Ferrari, Rogerio; Frattesi, Lopez, Thorstvedt; Defrel, Pinamonti, Kyriakopoulos. All. Dionisi

Statistiche e curiosità

Questa sarà la prima sfida in assoluto tra Cremonese e Sassuolo tra Serie A, Serie B e Coppa Italia; escludendo la sconfitta per 0-3 a tavolino contro il Pescara nel 2016, il Sassuolo è rimasto imbattuto in tutte le ultime 11 sfide di massimo campionato contro una squadra mai affrontata in precedenza. I neroverdi hanno vinto 11 delle ultime 14 sfide di Serie A contro formazioni neopromosse. La Cremonese ha perso ciascuna delle prime quattro gare stagionali per la prima volta in Serie A e potrebbe diventare la seconda formazione lombarda a registrare cinque KO nelle prime cinque nella competizione, dopo il Legnano nel 1951/52.

Spezia-Bologna, probabili formazioni

Lo Spezia, reduce dalla sconfitta all’Allianz Stadium per 2-0 contro la Juventus, sfida il Bologna. I rossoblù nell’ultima gara di campionato hanno pareggiato per 1-1 contro la Salernitana.

SPEZIA (3-5-2): Dragowski; Caldara, Kiwior, Nikolaou; Holm, Agudelo, Bourabia, Bastoni, Reca; Gyasi, Nzola. All. Gotti

BOLOGNA (3-4-1-2): Skorupski; Soumaoro, Medel, Lucumi; De Silvestri, Schouten, Dominguez, Lykogiannis; Soriano; Zirkzee, Arnautovic. All. Mihajlovic

Statistiche e curiosità

Il Bologna è imbattuto in quattro precedenti di Serie A contro lo Spezia, grazie a un pareggio seguito da tre successi; quella ligure è una delle tre squadre contro cui gli emiliani hanno giocato quattro gare senza mai perdere. Il Bologna ha vinto tutte le ultime tre sfide di Serie A contro lo Spezia. Lo Spezia ha vinto soltanto una delle 11 partite di Serie A contro avversarie emiliane: 2-1 contro il Sassuolo, il 6 febbraio 2021. I liguri non avevano mai iniziato un campionato di Serie A rimanendo imbattuti nelle prime due partite casalinghe.

Verona-Sampdoria, probabili formazioni

Il Verona, ancora alla ricerca della prima vittoria in A, dopo il pareggio per 1-1 contro l’Empoli, affronta la Sampdoria, reduce dal pareggio nel recupero contro la Lazio, grazie al gol di Gabbiadini.

VERONA (3-5-2): Montipò; Dawidowicz, Coppola, Ceccherini; Faraoni, Ilic, Hongla, Tameze, Lazovic; Henry, Lasagna. All. Cioffi

SAMPDORIA (4-1-4-1): Audero; Bereszynski, Ferrari, Colley, Augello; Vieira; Leris, Sabiri, Rincon, Djuricic; Gabbiadini. All. Giampaolo

Statistiche e curiosità

La Sampdoria ha perso soltanto 1 delle ultime 13 sfide di Serie A contro il Verona: 0-2, il 5 ottobre 2019; da allora, quattro successi blucerchiati e un pareggio. Verona e Sampdoria si affronteranno per la quinta volta in Serie A nel mese di settembre: finora, i gialloblu non hanno mai trovato il successo pareggiando per 0-0 l’unico di questi match giocato al Bentegodi, nel 2017. La Sampdoria ha vinto tre delle ultime sei trasferte di Serie A giocate contro il Verona. In tutti gli ultimi sei campionati di Serie A in cui non ha ottenuto nemmeno una vittoria nelle prime quattro partite giocate, il Verona poi a fine stagione è retrocesso in Serie B.

Udinese-Roma, probabili formazioni

L’Udinese di Sottil ospita la Roma nel posticipo di domenica sera alle 20.45. I friulani arrivano alla gara dopo aver battuto per 1-0 la Fiorentina. La Roma di Mourinho, invece, vuole bissare il successo ottenuto in settimana contro il Monza, in cui ha segnato la prima doppietta in giallorosso, Paulo Dybala.

UDINESE (3-5-2): Silvestri; Becao, Bijol, Nuytinck; Pereyra, Makengo, Walace, Lovric, Udogie; Beto, Deulofeu. All. Sottil

ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Matic, Cristante, Spinazzola; Dybala, Pellegrini; Abraham. All. Mourinho

Statistiche e curiosità

La Roma è rimasta imbattuta in 17 delle ultime 19 sfide di Serie A contro l’Udinese, mantenendo 10 volte la porta inviolata nel periodo. Udinese e Roma hanno pareggiato l’ultimo confronto in campionato: 1-1 alla Dacia Arena lo scorso 13 marzo. L’ultima volta in cui hanno registrato due pareggi di fila in Serie A risale al 2002. La Roma ha vinto 21 delle 48 trasferte contro l’Udinese in Serie A: soltanto contro la Lazio ha vinto più match fuori casa nel torneo, ben 25. L’Udinese ha raccolto lo stesso identico bottino delle prime quattro giornate dello scorso campionato: sette punti e differenza reti pari a zero.

Monza-Atalanta, probabili formazioni

Derby lombardo tra due squadre agli antipodi della classifica: il Monza, ancora a 0 punti, ultimo in classifica, reduce dalla sconfitta per 3-0 contro la Roma, e l’Atalanta a quota 10 punti, vincente nell’ultima gara contro il Torino, sempre per 3-0.

MONZA (3-5-2): Di Gregorio; Izzo, Marrone, Carboni; Birindelli, Sensi, Rovella, Pessina, Carlos Augusto; Petagna, Caprari. All. Stroppa

ATALANTA (3-4-2-1): Musso; Okoli, Demiral, Toloi; Soppy, de Roon, Koopmeiners, Zortea; Pasalic; Malinovskyi, Muriel. All. Gasperini

Statistiche e curiosità

L’Atalanta ha vinto quattro delle ultime cinque sfide di campionato contro il Monza, tutte in Serie B. I bergamaschi hanno perso soltanto una delle ultime 21 sfide contro formazioni neopromosse in Serie A; la sconfitta, però, è arrivata proprio nel match più recente, 0-1 contro l’Empoli, lo scorso maggio. Dopo i successi per 2-0 contro la Sampdoria e 1-0 contro il Verona, l’Atalanta potrebbe mantenere la porta inviolata in tutte le sue prime tre trasferte stagionali di Serie A per la prima volta nella sua storia. Il Monza è reduce da quattro sconfitte consecutive nel massimo campionato; nella storia della Serie A, soltanto due squadre hanno perso tutte le prime cinque partite disputate dall’esordio assoluto: il Treviso nel 2005 e il Benevento nel 2017.

Salernitana-Empoli, probabili formazioni

La Salernitana, imbattuta nelle ultime due giornate, dopo la vittoria contro la Sampdoria e il pareggio contro il Bologna, affronta l’Empoli, reduce dal pareggio per 1-1 contro il Verona.

SALERNITANA (3-5-2): Sepe; Bronn, Fazio, Gyomber; Candreva, Maggiore, L. Coulibaly, Vilhena, Mazzocchi; Dia, Bonazzoli. All. Nicola

EMPOLI (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic, Ismajli, Luperto, Parisi; Henderson, Marin, Bandinelli; Bajrami; Lammers, Destro. All. Zanetti

Statistiche e curiosità

Equilibrio nei quattro precedenti tra Salernitana ed Empoli in Serie A: un successo per parte e due pareggi. L’Empoli è imbattuto nelle due trasferte contro la Salernitana in Serie A: pareggio per 1-1 il 4 ottobre 1998 e successo per 4-2 il 23 ottobre 2021. La Salernitana ha mantenuto la porta inviolata nell’ultimo match all’Arechi in campionato, 4-0 v Sampdoria; in tutta la scorsa stagione di Serie A, i granata avevano registrato soltanto un clean sheet nelle sfide casalinghe, 1-0 contro il Genoa, il 2 ottobre 2021. L’Empoli ha pareggiato in tutte le ultime tre partite di Serie A: i toscani non arrivano a quattro pareggi consecutivi nel massimo torneo dal gennaio 2015.

Torino-Lecce, probabili formazioni

Il Torino di Juric, dopo un grande inizio di stagione, ha perso nell’ultima giornata contro l’Atalanta. Il Lecce, invece, dopo un’inizio non molto semplice, ha trovato un pareggio per 1-1, su un campo difficile come quello del Napoli.

TORINO (3-4-2-1): Milinkovic-Savic; Schuurs, Buongiorno, Rodriguez; Lazaro, Lukic, Linetty, Vojvoda; Vlasic, Radonjic; Sanabria. All. Juric

LECCE (4-3-3): Falcone; Gendrey, Pongracic, Baschirotto, Pezzella; Bistrovic, Hjulmand, Askildsen; Strefezza, Ceesay, Banda. All. Baroni

Statistiche e curiosità

Grande equilibrio nei 16 precedenti tra Torino e Lecce in Serie A: cinque successi per parte e sei pareggi. I pugliesi sono però rimasti imbattuti in 7 delle ultime 8 sfide contro i granata. Il Lecce ha vinto le ultime due sfide contro il Torino in Serie A, 4-0 al Via del Mare, il 2 febbraio 2020, e 2-1 all’Olimpico Grande Torino, il 16 settembre 2019. Il Torino ha tenuto la porta inviolata in 4 delle 8 gare casalinghe contro il Lecce in Serie A: nel complesso, 4 successi dei piemontesi, 2 pareggi e 2 vittorie dei salentini. Il Torino ha vinto le ultime quattro sfide contro squadre neopromosse in Serie A. Il Lecce ha subito solo cinque gol in queste prime quattro giornate.

Ultime notizie