venerdì, 30 Settembre 2022

Esplosione in Afghanistan, ucciso l’Imam della moschea di Herat: 18 morti 20 feriti

Un'esplosione avvenuta questa mattina davanti alla moschea di Guzargah ha ucciso l’Imam Maulvi Mujibur Rahman Ansari e suo fratello, insieme a circa 10 guardie del corpo. Il bilancio delle vittime si aggira intorno a 18 morti e 20 feriti.

Da non perdere

Nella mattina di oggi, 2 settembre, un’esplosione ha colpito la città di Herat, in Afghanistan. Secondo le prime informazioni, lo scoppio è avvenuto fuori dalla moschea di Guzargah, dove l’Imam Maulvi Mujibur Rahman Ansari e suo fratello sono rimasti uccisi insieme a 10 guardie del corpo. La sua morte è stata confermata dai talebani attraverso il portavoce Zabihullah Mujahid, che ha affermato: “I responsabili saranno puniti per il loro atto atroce”. L’Imam attira ogni venerdì migliaia di persone da tutte le regioni del Paese e, dai primi video amatoriali, il bilancio delle vittime potrebbe essere alto. Dalle fonti ufficiali si parla di almeno 18 morti e oltre 20 feriti.

Ultime notizie