venerdì, 30 Settembre 2022

Terrore nel Padovano, spara poi si barrica in casa: disarmato 64enne con disturbi mentali

È successo a Padova, in via Crimea. Un uomo di 64 anni si è barricato armato in caso minacciando di compiere gesti estremi. Dopo alcuni spari, i residenti hanno allertato le Forze dell'Ordine, era presente anche un negoziatore. I Carabinieri irrompono nell'abitazione e lo disarmano. Nessuna vittima, al momento l'uomo è nel Reparto di Psichiatria.

Da non perdere

Paura e terrore a Padova, precisamente in via Crimea. Durante la notte di mercoledì 31 agosto, un uomo di 64 anni, con problematiche psichiche, si è barricato in casa minacciando di compiere dei gesti sconsiderati.

Ricostruzione della vicenda

I residenti si sono allarmati dopo aver sentito colpi d’arma da fuoco e, non capendo cosa stesse succedendo, hanno allertato le Forze dell’Ordine che sono intervenute tempestivamente sul luogo. Carabinieri, Vigili del Fuoco, un negoziatore investigativo dell’Arma e due squadre API della Compagnia di Padova hanno creato un cordone attrezzato per poter rispondere a qualsiasi situazione, anche la più estrema. La svolta è avvenuta circa all’una di notte quando i militari, dopo alcune trattative, sono riusciti a fare irruzione nell’abitazione e hanno disarmato l’uomo, rendendolo inoffensivo. Gli spari del 64enne, fortunatamente, non hanno colpito alcun civile. Al momento si trova ricoverato nel reparto Psichiatria dell’Ospedale di Padova. Le cause del gesto, che non ha generato spargimenti di sangue, sono ancora ignote.

Ultime notizie