mercoledì, 5 Ottobre 2022

Serie A, conclusa l’audizione alla Procura Antidoping. Palomino: “Situazione difficile, ma sono fiducioso”

Stamattina Luis Palomino è stato ascoltato negli uffici della Procura Antidoping dello stadio Olimpico di Roma e ha sostenuto la tesi della contaminazione accidentale. Il difensore dell’Atalanta era risultato positivo a un test a sorpresa effettuato ad inizio luglio a Zingonia.

Da non perdere

Il difensore dell’Atalanta José Luis Palomino stamattina è stato ascoltato negli uffici della Procura Antidoping dello stadio Olimpico di Roma.

La vicenda

Il difensore dell’Atalanta era risultato positivo al “Clostebol Metabolita” in un controllo a sorpresa alla fine di luglio a Zingonia. Oggi, accompagnato dai legali Maria Turco e Luigi Chiappero, nel corso dell’audizione Palomino s’è dichiarato incolpevole davanti al procuratore dell’Organizzazione nazionale antidoping Pierfilippo Laviani. L’incontro, iniziato alle 12.45, è durato circa 40 minuti e si è concluso alle 13.25. Da definire, ora, la data del processo.

Le parole del calciatore

All’uscita dagli uffici della procura antidoping, Palomino ha commentato la sua situazione: “È un momento difficile, ma sono fiducioso e spero che tutto questo possa passare velocemente. Spero di tornare presto in campo. Ho detto tutto quello che volevo dire. La procura mi ha ascoltato, ho detto come stavano le cose, ora speriamo e aspettiamo”, ha concluso il difensore dell’Atalanta.

Ultime notizie