martedì, 27 Settembre 2022

Convince una donna a sposarlo, ottiene il permesso di soggiorno e sparisce: denunciato 30enne

Gli agenti di Città del Castello, nei giorni scorsi, hanno denunciato un 30enne per circonvenzione di incapaci e violazione degli obblighi di assistenza familiare. L'uomo avrebbe convinto una donna a sposarlo, con lo scopo di ottenere il permesso si soggiorno.

Da non perdere

Nei giorni scorsi, gli agenti del Commissariato di Città di Castello, in provincia di Perugia, hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria un 30enne che, dopo aver spinto una donna a sposarlo per regolarizzare la sua posizione sul territorio, si è allontanato dall’abitazione familiare facendo perdere le proprie tracce, senza rispettare gli obblighi di assistenza. La donna, provata dal raggiro, si è presentata agli agenti raccontando di averlo conosciuto dopo la separazione dall’ex marito, instaurando poi una convivenza. Quando l’uomo le ha raccontato che il suo visto era scaduto e che l’unica soluzione per restare in Italia era quella di sposarsi, la donna ha subito avviato le pratiche di divorzio. Una volta decaduti tutti gli impedimenti, il 30enne ha insistito per convolare a nozze. Il giorno dopo il matrimonio, l’uomo si è recato in Questura per richiedere il permesso di soggiorno, ottenuto nei primi mesi del 2022.

La donna ha riferito agli agenti che dopo aver ottenuto il documento di soggiorno il marito ha cambiato atteggiamento, facendola sentire inadeguata e manipolandola fino al momento in cui, lo scorso marzo, si è allontanato dall’abitazione portando con sé i soldi della famiglia, gli effetti personali e il permesso di soggiorno. La vittima, a quel punto, resasi conto del raggiro aveva deciso di chiedere aiuto alla Polizia e, disorientata e senza lavoro, ha raccontato che dal giorno dell’allontanamento non ha più avuto notizie del marito, che aveva smesso di versare il mantenimento. Dopo la denuncia per circonvenzione di incapaci e violazione degli obblighi di assistenza familiare, l’uomo è stato sottoposto all’obbligo di firma presso la Polizia Giudiziaria.

Ultime notizie