venerdì, 30 Settembre 2022

Bonus trasporti 2022, al via le richieste: a chi è rivolto e dove inoltrare la domanda

Oggi, 1° settembre, è il giorno del click day per il bonus trasporti. Un incentivo di 60 euro per l’abbonamento annuale o mensile ai mezzi del trasporto pubblico locale. La domanda potrà essere inoltrata attraverso il sito dedicato dal Ministero del Lavoro.

Da non perdere

Questa mattina, 1° settembre, dalle ore 8 è possibile richiedere il bonus trasporti online sulla pagina dedicata (https://www.bonustrasporti.lavoro.gov.it/). Il provvedimento, rivolto a famiglie, studenti, lavoratori e pensionati, consiste in un contributo per acquistare un abbonamento per l’utilizzo di mezzi di trasporto pubblici su gomma e su rotaia. Il bonus, dall’importo massimo di 60 euro, può essere richiesto da persone con un reddito entro i 35mila euro. La richiesta potrà essere avanzata accedendo all’area riservata con SPID, oppure con la Carta d’identità elettronica. Il bonus deve essere utilizzato, acquistando un abbonamento, entro il mese solare di emissione. Ma l’abbonamento può iniziare la sua validità anche in un periodo successivo.

Cos’è il bonus trasporti

Il bonus trasporti è un’agevolazione per acquistare un abbonamento annuale o mensile al trasporto pubblico. Si tratta di un incentivo atto a prediligere una mobilità sostenibile e un aiuto concreto per lavoratori e studenti. Ma è anche una misura di sostegno al reddito e a contrasto istituita con il Decreto Aiuti e rifinanziata con il Decreto Aiuti-bis.

A chi è rivolto il bonus trasporti

Il buono è riconosciuto alle persone che – nell’anno 2021 – hanno conseguito un reddito complessivo non superiore a 35.000 euro. Il bonus si può chiedere per sé stessi o per un beneficiario minorenne a carico. Il richiedente accede con SPID o Carta d’Identità Elettronica e indica il codice fiscale del beneficiario, ad esempio il genitore può richiedere il bonus per il figlio minorenne. Il buono utilizzabile per l’acquisto di un solo abbonamento annuale o mensile durante il mese in corso. Non è prevista una modalità di accesso alla piattaforma per chi non ha SPID o CIE.

Ultime notizie