giovedì, 29 Settembre 2022

Affitta il pedalò e scompare: ritrovato cadavere dopo due mesi a 40 metri di profondità

Il 33enne era scomparso il 25 giugno dopo aver noleggiato un pedalò a Desenzano. Le ricerche durate due mesi si sono concluse con il ritrovamento del corpo che si trovava a 40 metri di profondità e a 500 metri dalla costa.

Da non perdere

Il cadavere di un uomo di 33 anni è stato ripescato dalle acque del lago di Garda. Non si avevano notizie del 33enne dal 25 giugno scorso, quando era scomparso dopo aver noleggiato un pedalò sul litorale di Desenzano, in provincia di Brescia. Da quanto prende il corpo si trovava ad una profondità di oltre 40 metri e a circa 500 metri dalla costa.

Ad individuare il cadavere sono stati i Volontari del Garda che si trovavano sul luogo per un’attività di addestramento finalizzata a testare le nuove apparecchiature di profondità in loro dotazione. Il corpo è stato trasportato presso l’obitorio dell’Ospedale di Brescia dove i familiari hanno proceduto all’identificazione.

Ultime notizie