domenica, 25 Settembre 2022

Mtv Video Music Awards: i Måneskin vincono il premio per il miglior video alternativo e scoppia la polemica per la censura a Victoria

I Måneskin, con la loro canzone "I wanna be your slave", sono la prima band italiana a vincere il premio per il miglior video alternativo agli Mtv Video Music Awards. Polemiche da parte del pubblico per aver censurato Victoria rimasta a seno scoperto durante la performance: "Avete rovinato lo show dei Måneskin, dovete delle scuse".

Da non perdere

Agli Mtv Video Music Awards i Måneskin colpiscono ancora e raggiungono un importante traguardo: è la prima band italiana a vincere il premio per il miglior video alternativo con la canzone “I wanna be your slave”. Damiano David, il cantante della band è incredulo: “È straordinario, non ce lo aspettavamo. È un onore, c’erano tanti artisti in gara”.

Il gruppo rock concorre anche per la categoria “Miglior nuovo artista” e “Gruppo dell’anno” e sul palco degli Mtv i Måneskin si sono esibiti con la loro “Supermodel”, uno show impeccabile se non fosse per un piccolo dettaglio: il pubblico ha notato che la performance è stata ripresa a campo larghissimo per decine di secondi consecutivi, per poi restringere il campo solo su Damiano David e sulle ballerine. In seguito, attraverso delle foto circolate al Prudential Center di Newark nel New Jersey, si è compreso il motivo di questa scelta: la bassista Victoria De Angelis, a causa di un problema al costume, è rimasta a petto nudo dopo che la camicia monospalla che indossava le è scesa fino alla vita, lasciandole il seno scoperto.

La chitarrista 22enne non si è fermata ma ha continuato a suonare, mentre la regia inquadrava file di spalti vuoti per non riprendere Victoria in telecamera. Non sono mancate le polemiche da parte del pubblico, che accusa gli Mtv di aver lasciato passare l’esibizione risqué in cui Nicki Minaj ha simulato la masturbazione e il look molto trasgressivo di Damiano con perizoma di pelle. Un fan ha twittato: “Ci avete deluso, avete rovinato lo show dei Måneskin. Dovete delle scuse”.

Ultime notizie