domenica, 25 Settembre 2022

Lo invita a dormire e lo deruba, pretende soldi per ridargli documenti: arrestato “caro amico”

I Carabinieri di Trapani hanno recuperato solo parte della refurtiva. Il 27enne è stato denunciato per furto aggravato, tentata estorsione e indebito utilizzo della carta di credito

Da non perdere

Un 27enne trapanese è stato denunciato per furto aggravato, tentata estorsione e indebito utilizzo della carta di credito dai Carabinieri locali, dopo aver derubato l’amico 25enne, straniero, che aveva invitato a cena e a fermarsi a dormire. Il 27enne ha invitato l’amico a casa per bere qualcosa e al termine della serata, vista l’ora tarda, gli ha proposto di fermarsi a dormire. L’uomo ha accettato, ma il giorno dopo ha avuto una amara sorpresa: non ha più trovato il portafoglio, in cui aveva una carta di credito e 550 euro in contanti, il permesso di soggiorno, vari documenti e la bicicletta elettrica con cui era arrivato e che aveva parcheggiato all’ingresso dell’abitazione. È stato poi contattato dal padrone di casa che, dopo il furto, ha messo in campo la tentata estorsione: il 27enne ha infatti comunicato che avrebbe restituito all’amico la carta di credito e il permesso di soggiorno solo in cambio di 60 euro. La vittima ha denunciato tutto ai Carabinieri di Trapani che hanno perquisito la casa in cui è avvenuto il furto e sono riusciti a recuperare il portafoglio e documenti, ma non i soldi né la bicicletta. A seguito dell’analisi dei movimenti della carta di credito, i militari hanno rilevato diverse transazioni effettuate per acquistare alimentari, alcolici e vestiti.

Ultime notizie