giovedì, 29 Settembre 2022

Firenze, l’aspetta sulle scale della stazione e le mostra il membro: lei va dai Carabinieri e lo fa arrestare

Alla Stazione di Firenze Santa Maria Novella, un uomo di origini tunisine ha mostrato il proprio organo sessuale e molestato una ragazza peruviana. La vittima, 25 anni, ha provveduto subito a rivolgersi ai Carabinieri che hanno arrestato l'uomo dopo che lo stesso aveva opposto resistenza.

Da non perdere

Due sere fa, sabato 29 agosto, i Carabinieri della Stazione di Firenze Santa Maria Novella hanno arrestato un pregiudicato tunisino. I militari sono stati allertati da una 25enne peruviana che, presentatasi in caserma per chiedere aiuto, aveva riferito di essere sfuggita alle avances di un uomo che si trovava ancora sulla scalinata della stazione ferroviaria, proprio di fronte al Comando dell’Arma. La vittima delle molestie, nel racconto aveva anche aggiunto che l’uomo le aveva mostrato il proprio organo sessuale, accarezzandola al volto e una volta respinto, l’aveva minacciata con un coltello gettandole addosso il contenuto di una bottiglia di vino. Una volta che i Carabinieri hanno raggiunto l’uomo, si sono trovati davanti una persona visibilmente alterata dall’alcool e con un atteggiamento ostile tradotto in frasi oltraggiose e opponendo viva resistenza alle operazioni di identificazione.

L’arresto

In particolare, prima di essere bloccato, l’uomo si è dimenato sgomitando e scalciando tanto da causare una contusione a uno dei militari. Condotto in caserma e sottoposto a perquisizione personale, il pregiudicato è stato trovato in possesso di un paio di forbici e di un coltellino multiuso, posti sotto sequestro. È stato tratto in arresto per le ipotesi di reato di resistenza, oltraggio e lesioni a Pubblico Ufficiale nonché, raccolta la denuncia della vittima, denunciato per le ulteriori ipotesi di reato di lesioni personali, minaccia, violenza sessuale, atti osceni in luogo pubblico, porto di armi o oggetti atti a offendere. L’arresto è stato convalidato ed è stato disposto l’obbligo di presentarsi alla Polizia Giudiziaria.

Ultime notizie