venerdì, 30 Settembre 2022

Serie A, 3a giornata: vincono Udinese e Lazio. Oggi Roma-Juventus, domani Fiorentina-Napoli

Negli anticipi del venerdì, vincono Udinese e Lazio rispettivamente contro Monza e Inter. Oggi alle 18.30 il big match tra Juventus e Roma, mentre alle 20.45 in campo il Milan contro il Bologna. Domani sera, grande sfida tra Fiorentina e Napoli all'Artemio Franchi di Firenze.

Da non perdere

Vincono Udinese e Lazio nelle sfide disputate ieri. I friulani, alle 18.30, espugnano l’U-Power Stadium battendo per 1-2 il Monza. Sblocca la partita la rete di Colpani al 32′ del primo tempo, con il centrocampista che riceve in area di rigore da Caprari e con il destro fa palo-gol alle spalle di Silvestri. Pochi minuti più tardi, al 36′, Beto pareggia i conti, anticipando Marrone e battendo Di Gregorio. Gol vittoria siglato da Destiny Udogie al 77′, con il classe 2002 che si inserisce bene in area e con il destro batte l’estremo difensore del Monza.

Nel posticipo delle 20.45, la Lazio batte l’Inter per 3-1 e vola momentaneamente in testa alla classifica, aspettando i risultati di oggi e domani. Il gol che apre il match arriva al 39′ del primo tempo, con un lancio straordinario di Milinkovic-Savic per Felipe Anderson, che di testa batte Handanovic. L’inter pareggia al 50′ con Lautaro: Dimarco mette al centro, dopo una prima respinta della difesa della Lazio, Dumfries la spizza per l’attaccante argentino che batte Provedel. Al 75′ i biancocelesti tornano avanti con l’eurogol di Luis Alberto. Su assist di Pedro, il centrocampista spagnolo fa partire un esterno destro in buca d’angolo: palla che si insacca all’incrocio dei pali alle spalle del portiere nerazzurro. Match chiuso all’86′ sempre da Pedro, che questa volta controlla un palla in area e la piazza sul secondo palo, battendo Handanovic che non può nulla.

Oggi si parte alle 18.30 con il big match Roma-Juventus e la sfida tra Cremonese e Torino. In serata il Milan ospita il Bologna di Mihajlovic, mentre il Sassuolo fa visita allo Spezia. Terza giornata che si chiude domenica con Verona-Atalanta e Salernitana-Sampdoria nel pomeriggio, Lecce-Empoli e Fiorentina-Napoli alle 20.45.

Juventus-Roma, probabili formazioni

Sfida di cartello della 3a giornata di Serie A che vede a confronto la Juventus di Massimiliano Allegri contro la Roma di José Mourinho. Match atteso per il ritorno di Paulo Dybala all’Allianz Stadium, questa volta da avversario. Bianconeri che dovranno ancora fare a meno di Bonucci in difesa, con la conferma di Perin tra i pali; giallorossi senza Zaniolo, con Pellegrini sulla trequarti e Matic pronto per la prima da titolare.

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; De Sciglio, Danilo, Bremer, Alex Sandro; McKennie, Locatelli, Rabiot; Cuadrado, Vlahovic, Kostic. All. Allegri

ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Cristante, Matic, Spinazzola; Dybala, Pellegrini; Abraham. All. Mourinho

Curiosità e statistiche

La Juventus ha vinto ben 85 volte in 176 sfide contro la Roma, con 50 pareggi e 41 sconfitte: i giallorossi sono la squadra più battuta dalla Juventus nel massimo campionato. I bianconeri hanno vinto 10 delle ultime 11 sfide disputate contro la Roma da quando è stato inaugurato l’Allianz Stadium: contro nessun’altra squadra ha ottenuto così tanti successi casalinghi. La Roma, invece, ha vinto 2 delle ultime 3 sfide contro la Juve, disputate ad Agosto: 2-1 nel 2015 e 1-3 nel 2020.

Cremonese-Torino, probabili formazioni

La squadra di Alvini alla ricerca dei primi tre punti nella massima serie, dopo le ottime prestazioni contro Fiorentina e Roma che hanno visto, però, la squadra grigio rossa tornare a casa con 0 punti. Davanti al proprio pubblico, la Cremonese dovrà cercare di battere un ottimo Torino, reduce da un buon 0-0 contro la Lazio. Juric dovrà fare a meno dell’infortunato Miranchuk, con Vlasic che partirà titolare.

CREMONESE (3-4-1-2): Radu; Aiwu, Chiriches, Lochoshvili; Ghiglione, Ascacibar, Pickel, Valeri; Zanimacchia; Dessers, Okereke. All.Alvini

TORINO (3-4-2-1): Milinkovic-Savic; Djidji, Buongiorno, Rodriguez; Lazaro, Linetty, Ricci, Aina; Vlasic, Radonjic; Sanabria. All. Juric

Curiosità e statistiche

La Cremonese ha sfidato 12 volte i granata in Serie A, vincendo solo uno degli ultimi nove confronti nella competizione, 3-0 in casa, il 18 dicembre 1994. La Cremonese torna a disputare una gara casalinga in Serie A per la prima volta dal 5 maggio 1996. I grigiorossi sono imbattuti in casa contro il Torino in Serie A da tre partite. La squadra granata ha vinto tutte le ultime tre partite contro squadre neopromosse in Serie A, tutte in trasferta.

Milan-Bologna, probabili formazioni

Il Milan ospita il Bologna in uno dei due posticipi serali del sabato. I rossoneri devono tornare a vincere dopo il pareggio a Bergamo contro l’Atalanta. Pioli schiererà con ogni probabilità dal 1′ il belga De Ketelaere. Sulla destra spazio a Saelemaekers, con Messias che si accomoda in panchina. Mihajlovic, invece, dovrà fare a meno dello squalificato Orsolini.

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Kalulu, Tomori, Theo Hernandez; Tonali, Bennacer; Saelemaekers, De Ketelaere, Leao; Giroud. All.Pioli

BOLOGNA (3-4-2-1): Skorupski; Soumaoro, Medel, Lucumì; Kasius, Schouten, Dominguez, Vignato, Cambiaso; Barrow; Arnautovic. All.Mihajlovic

Curiosità e statistiche

Il Milan ha perso solo una delle ultime 25 sfide in Serie A contro il Bologna, il 6 gennaio 2016, e sulla panchina rossonera c’era l’attuale tecnico dei rossoblù Sinisa Mihajlovic. I rossoneri hanno ottenuto un clean sheet in entrambe le ultime due sfide di Serie A al Meazza contro il Bologna. I rossoblù sono imbattuti da tre gare di Serie A con le tre avversarie più titolate della competizione: Juventus, Inter e Milan.

Spezia-Sassuolo, probabili formazioni

Dopo la vittoria contro il Lecce, il Sassuolo vola in Liguria per sfidare lo Spezia. I neroverdi schiereranno dal 1′ Pinamonti, sostenuto da Berardi e Kyriakopoulos. I padroni di casa, senza Verde, partiranno con N’Zola sostenuto da Agudelo.

SPEZIA (3-5-2): Dragowski; Caldara, Kiwior, Nikolaou; Gyasi, Bourabia, Bastoni, Sala, Reca; Agudelo, Nzola. All. Gotti

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Toljan, Erlic, Ferrari, Kyriakopoulos; Frattesi, Lopez, Thorstvedt; Berardi, Pinamonti, Ceide. All. Dionisi

Statistiche e curiosità

Spezia e Sassuolo si sono incontrate 6 volte tra Serie A e Serie B, tutte dal 2010 in poi: i neroverdi hanno collezionato 4 successi contro uno solo dei liguri. Quella contro il Sassuolo è stata la prima sfida nella storia dello Spezia in Serie A, persa 4-1 il 27 settembre 2020. Nei quattro precedenti in Serie A tra Spezia e Sassuolo entrambe le formazioni hanno sempre trovato la via del gol. I liguri non pareggiano una partita casalinga di Serie A dal 19 dicembre 2021.

Salernitana-Sampdoria, probabili formazioni

La Salernitana ospita la Sampdoria in uno dei due match delle 18.30 di domenica. I campani, reduci dal pareggio per 0-0 in casa dell’Udinese, vanno alla ricerca della prima vittoria stagionale contro i blucerchiati. La Sampdoria, dopo l’ottima prestazione contro la Juventus, deve dare continuità alla prestazione.

SALERNITANA (3-5-2): Sepe; Bronn, Fazio, Gyomber; Candreva, Maggiore, Bradaric, Vilhena, Mazzocchi; Dia, Bonazzoli. All.Nicola

SAMPDORIA (4-1-4-1): Audero; Bereszynski, Ferrari, Colley, Augello; Vieira; Leris, Rincon, Sabiri, Djuricic; Caputo. All.Giampaolo

Statistiche e curiosità

Il bilancio in Serie A tra Salernitana e Sampdoria è in perfetta parità con tre vittorie per parte. La Salernitana ha vinto due dei tre precedenti casalinghi contro la Sampdoria nel massimo campionato, perdendo l’ultimo nella scorsa stagione per 0-2. I campani non hanno segnato nelle prime due gare stagionali per la prima volta in Serie A. La Sampdoria è la squadra che ha perso più partite in Serie A nel 2022, la Salernitana quella che ne ha pareggiate di più. I blucerchiati non hanno segnato in queste due prime giornate di campionato: non è mai rimasta nella sua storia a secco di gol in tutte le prime tre partite disputate in un torneo di Serie A.

Verona-Atalanta, probabili formazioni

Seconda trasferta stagionale per l’Atalanta che affronterà il Verona di Cioffi. I bergamaschi arrivano alla sfida, con 4 punti in due partite, mentre i veneti hanno pareggiato nella scorsa giornata per 1-1 contro il Bologna. Gasperini schiera in difesa Okoli e Demiral, per sostituire gli infortunati Djimsiti e Palomino. Cioffi conferma i soliti 11, dopo la partenza di Barak per Firenze.

VERONA (3-5-2): Montipò; Ceccherini, Günter, Retsos; Faraoni, Ilic, Hongla, Tameze, Lazovic; Henry, Lasagna. All. Cioffi

ATALANTA (3-4-2-1): Musso; Toloi, Okoli, Demiral; Hateboer, De Roon, Koopmeiners, Maehle; Pasalic, Malinovskyi; Zapata All. Gasperini

Statistiche e curiosità

Sfida numero 45 in Serie A tra Verona e Atalanta: 12 le vittorie dei gialloblù, 14 i pareggi e 18 le vittorie dei nerazzurri. Dopo il 2-1 di Bergamo dello scorso aprile, il Verona potrebbe vincere due gare di fila contro l’Atalanta per la prima volta dal 2014. I veneti hanno pareggiato l’ultimo match di campionato contro il Bologna, in tutta la scorsa stagione gli scaligeri solo una volta hanno registrato due pareggi consecutivi, nel settembre del 2021 contro Salernitana e Genoa. Il Verona ha perso le ultime tre partite casalinghe di Serie A.

Fiorentina-Napoli, probabili formazioni

Dopo il passaggio del turno preliminare di Conference League contro il Twente, la Fiorentina ospita il Napoli nel big match della domenica sera. I viola, dopo il pareggio nel derby, vogliono ritrovare i 3 punti contro la squadra di Spalletti. I partenopei, a punteggio pieno, intendono continuare la striscia di vittorie, forti di un Kvaratskhelia in forma smagliante.

FIORENTINA (4-3-3): Gollini; Dodo, Milenkovic, M.Quarta, Biraghi; Bonaventura, Mandragora, Duncan; Ikone, Jovic, Sottil. All. Italiano

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Kim, Mario Rui; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Lozano, Osimhen, Kvaratskhelia. All. Spalletti

Statistiche e curiosità

Dopo la vittoria 3-2 nell’ultimo confronto in Serie A, la Fiorentina potrebbe battere il Napoli in due partite consecutive nel massimo campionato per la prima volta dal periodo tra novembre 1994 e gennaio 1997. Il Napoli ha vinto le ultime tre sfide al Franchi contro la Fiorentina in Serie A, sempre realizzando almeno due gol. Dopo la vittoria contro la Cremonese e il pareggio contro l’Empoli, la Fiorentina potrebbe rimanere imbattuta in tutte le sue prime tre gare stagionali di Serie A per la prima volta dal 2013/14. Il Napoli potrebbe vincere tutte le prime tre gare stagionali in tre campionati di fila in Serie A per la prima volta nella sua storia.

Lecce-Empoli, probabili formazioni

Zero punti nelle prime due per il Lecce di Baroni, che ospita al Via del Mare l’Empoli. I pugliesi, dopo il colpo Umtiti, vogliono cavalcare l’onda dell’entusiasmo e conquistare i primi 3 punti della stagione. I toscani, fermi ad 1 punto in classifica, vogliono vincere contro una diretta concorrente per la lotta alla salvezza.

LECCE (4-3-3): Falcone; Gendrey, Pongracic, Tuia, Gallo; Bistrovic, Hjulmand, Gonzalez; Strefezza, Ceesay, Di Francesco. All. Baroni

EMPOLI (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic, Ismajli, De Winter, Parisi; Haas, Marin, Bandinelli; Bajrami; Lammers, Destro. All. Zanetti

Statistiche e curiosità

L’Empoli ha vinto tre delle sei sfide in Serie A contro il Lecce. Il Lecce ha perso solo una delle 10 sfide interne contro l’Empoli tra Serie A e Serie B. I pugliesi potrebbero perdere tutte le prime tre partite in una singola stagione di Serie A per la terza volta nella loro storia, dopo il 1997/98 e il 1993/94. Il giallorossi hanno perso la prima gara casalinga di questo campionato, contro l’Inter e non perdono due gare interne di fila in campionato dal maggio 2021, quando in Serie B hanno subito due sconfitte contro Spal e Cittadella. L’Empoli non ha ancora segnato in questo campionato, solo nel 2005/06 è rimasto a secco di gol nelle sue prime tre partite stagionali di Serie A.

Ultime notizie