giovedì, 29 Settembre 2022

Bologna, accusato di stalking viola ordinanza restrittiva: 44enne arrestato e rimesso in libertà

Un 44enne di origine pakistane è stato arrestato per stalking dai Carabinieri dopo aver violato il divieto di avvicinamento nei confronti di una 31enne dipendente di un bar. Dopo il fermo, l'uomo è stato rimesso in libertà.

Da non perdere

Un 44enne di origine pakistana è stato arrestato dai Carabinieri per stalking nei confronti di una 31enne ma rimesso subito in libertà, ieri sera 25 agosto a Ferrara, in provincia di Bologna. Secondo la ricostruzione delle Forze dell’Ordine, da giugno l’uomo si era invaghito della dipendente di un bar, iniziando a importunarla all’interno del locale, arrivando anche a seguirla fuori dal lavoro. In una occasione i militari erano dovuti intervenire per allontanare l’uomo dal locale, che al loro arrivo aveva reagito con violenza venendo arrestato per resistenza a Pubblico Ufficiale.

A seguito dell’episodio la donna ha deciso di presentare una querela per stalking nei confronti del 44enne, con una successiva ordinanza restrittiva emessa dal Tribunale di Ferrara. L’uomo però non si è arreso e ieri sera ha violato il divieto di avvicinamento, presentandosi nuovamente al locale dove lavora donna che ha allertato ancora una volta i Carabinieri. Arrivati sul posto, hanno arrestato il 44enne per i reati di violazione della misura cautelare e stalking. Dopo l’arresto il cittadino pakistano è stato condotto in caserma ma le Forze dell’Ordine lo hanno liberato subito dopo, per decisione dell’Autorità Giudiziaria. 

Ultime notizie