mercoledì, 5 Ottobre 2022

Cagliari, cacciato dal locale torna con un machete: daspo urbano di due anni per un 30enne

Girava nelle vicinanze di un locale frequentato da giovani con un machete. Pochi giorni fa la sentenza: daspo urbano per 2 anni, divieto di accedere dalle ore 18 alle 7 a tutti i pubblici esercizi e locali di pubblico trattenimento per un 30enne cagliaritano.

Da non perdere

Pochi giorni fa, il Questore di Cagliari – al termine dell’istruttoria dei poliziotti della Divisione Polizia Anticrimine – ha emesso il divieto di accesso alle aree urbane nei confronti di un ragazzo cagliaritano, di 30 anni.

La vicenda

Alle ore 3 circa del 14 agosto 2022, a seguito di una segnalazione, una pattuglia della Polizia è stata inviata nel viale Lungomare Poetto del Comune di Quartu Sant’Elena, in quanto, all’esterno di uno stabilimento balneare, era stata segnalata una persona in possesso di un machete. Gli agenti intervenuti sul posto hanno individuato il soggetto segnalato a bordo della propria auto. In seguito, hanno appurato che lo stesso fosse stato allontanato dal locale poiché importunava – con fare molesto – i giovani presenti sia all’interno che all’esterno della struttura.

Il provvedimento

Nella macchina del 30enne sono stati trovati e sequestrati un machete della lunghezza complessiva di 52 centimetri e un coltello da cucina di 26,5 centimetri. Inoltre lo stesso, in evidente stato di ebrezza alcolica, durante le fasi di accompagnamento e redazione degli atti a suo carico, ha danneggiato l’autovettura di servizio e ha minacciato gli operatori intervenuti. Per quanto rilevato il soggetto è stato denunciato alla locale Autorità Giudiziaria. per i reati di porto di armi, per minacce a Pubblico Ufficiale e per danneggiamento aggravato.

Il daspo urbano impone al 30enne il divieto, per la durata di 2 anni, di accedere dalle ore 18 alle ore 7 a tutti i pubblici esercizi e locali di pubblico trattenimento collocati sul viale Lungomare Poetto e viale Golfo di Quartu dove sono stati commessi i reati citati, nonché il divieto di stazionamento nelle immediate vicinanze degli stessi.

Ultime notizie