venerdì, 30 Settembre 2022

Portofino, cadavere in decomposizione nel fossato del Rio Fondaco: mistero sull’identità niente segni di violenza sul corpo

Stando alle prime analisi pare non vi fossero segni di violenza sul cadavere, presumibilmente di un uomo, recuperato oggi, 23 agosto, nel fossato del torrente tombinato del Rio Fondaco, a Portofino, Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Rapallo, i Carabinieri di Santa Margherita, il Nucleo speleo alpino fluviale e la Polizia.

Da non perdere

Oggi, 23 agosto, è stato recuperato un corpo in avanzato stato di decomposizione in un fossato del torrente tombinato del Rio Fondaco, a Portofino, nelle vicinanze della Caserma dei Carabinieri. Sembrerebbe si tratti del cadavere di un uomo; è stata disposta nelle prossime ore l’autopsia. Stando alle prime analisi pare che non siano stati rilevati segni di violenza. Sul posto si è reso necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco di Rapallo, dei Carabinieri di Santa Margherita, del Nucleo speleo alpino fluviale, della Polizia mortuaria e del medico legale. Intanto sono partiti alcuni controlli in merito a eventuali segnalazioni di persone recentemente scomparse.

Ultime notizie