martedì, 4 Ottobre 2022

Croazia, litiga con l’amica in vacanza e la uccide: arrestato 30enne milanese

Un 30enne di Milano è stato arrestato con l'accusa di aver ucciso una sua amica a Umago in Croazia, nella mattina di ieri 18 agosto. A seguito dei primi accertamenti, sembra che l'omicidio sia avvenuto senza l'utilizzo di armi.

Da non perdere

Un 30enne è stato arrestato dalla Polizia di Umago, in Croazia, con l’accusa di aver ucciso una sua amica di 40 anni, nella mattina di ieri 18 agosto. L’aggressore risiederebbe a Milano, mentre della donna non si conoscono le generalità. Secondo le ricostruzioni della Questura istriana, la 40enne era spesso ospite del villaggio Zacchigni di Umago durante il periodo estivo, e quest’anno avrebbe deciso di andarci con l’amico, visto che il marito era fuori per lavoro. Tuttavia, tra i due sarebbe intercorsa una discussione durata tutta la notte, sfociata poi nell’omicidio della donna.

Le Forze dell’Ordine croate hanno effettuato degli accertamenti all’interno della casa dove è avvenuto il delitto, trovando finestre rotte e arredamenti distrutti, ma secondo i primi rilievi l’omicidio sarebbe avvenuto senza utilizzare armi o oggetti contundenti. La donna, che ha affittato l’appartamento alla coppia, ha dichiarato di aver sentito delle urla provenire dal piano superiore, oltre a forti colpi e vetri che andavano in frantumi. “Il pronto soccorso e la Polizia sono arrivati presto, ma per la povera vittima non c’era nulla da fare – ha dichiarato -. Ho chiamato il marito della donna che conoscevo dagli anni passati, ma mi ha detto che potrà venire tra tre giorni, perché si trova in Ucraina per lavoro”.

Ultime notizie