giovedì, 29 Settembre 2022

Cagliari, operaio morto alla Saras: attesi risultati dell’autopsia

Il Pm di Cagliari ha disposto l'autopsia sul corpo dell'operaio annegato dopo essere precipitato da un pontile e, in attesa di conoscere le esatte dinamiche della caduta, è stata avviata un'indagine per omicidio colposo contro ignoti.

Da non perdere

Il Pm di Cagliari Diana Lecca ha disposto per la mattina di oggi, 19 agosto, l’autopsia sul corpo di Stefano Nonnis, l’operaio morto in mare dopo essere caduto da un pontile della raffineria Saras, in provincia di Cagliari, lo scorso mercoledì. L’esame autoptico era previsto per le 9:30 presso il Policlinico universitario di Monserrato. L’operaio stava smontando un ponteggio all’interno della raffineria con un collega, quando è precipitato in mare senza riemergere. Alcune foto scattate dopo l’incidente mostrano l’uomo con indosso l’imbracatura prevista per quel tipo di lavoro ma, nonostante questo, le dinamiche della caduta non sono ancora chiare al Pm che ha disposto l’autopsia sul corpo dell’uomo.

Nel frattempo è stata avviata un’indagine per omicidio colposo contro ignoti, con la collaborazione dei Carabinieri e dello Spresal. I parenti e gli amici di Stefano Nonnis sono ancora sotto choc per la sua morte: Se potessi domani me ne starei a casa – sembra aver detto il giorno prima -,  ma il lavoro chiama. Anche con questo gran caldo non posso mancare”. Per alcuni conoscenti questa frase è suonata come un presentimento.

Ultime notizie