mercoledì, 28 Settembre 2022

Venezia, violento nubifragio danneggia il campanile di San Marco. Raffiche fino a 115 km/h

Violento nubifragio nel pomeriggio di oggi su Venezia, con raffiche di vento fino a 110-115 km/h. In poco più di mezz'ora sono caduti circa 18 millimetri di pioggia. Caduti frammenti di mattoni dalla torre del campanile di San Marco. Due contusi.

Da non perdere

Il maltempo oggi non da tregua all’Italia. Dopo la tromba d’aria in Toscana, un violento nubifragio si è abbattuto nel pomeriggio di oggi su Venezia. La bufera, con raffiche di vento fino a 110-115 km/h, è durata circa 10 minuti, ma ha devastato il capoluogo Veneto. Sul centro storico della città sono caduti circa 18 millimetri di pioggia in poco più di mezz’ora. Le violente raffiche non hanno risparmiato la torre del campanile di San Marco, da cui si sono staccati frammenti di mattoni. La zona è stata transennata e i turisti in visita al monumento sono stati fatti uscire. Il maltempo ha anche divelto il chiosco di un’edicola. Due persone sono rimaste leggermente contuse, una delle quali sarebbe un ragazzino.

La protezione civile aveva diramato nella giornata di ieri un avviso di avverse condizioni metereologiche nell’area centro-settentrionale della penisola. L’allerta permarrà fino a domani venerdì 19 agosto, con la possibilità di sviluppo di nuovi temporali intensi, anche a scala estesa. Rischio di fenomeni di forte intensità, ma meno diffusi nelle regioni centrali in particolare Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo e Sardegna. Nel pomeriggio di oggi si riunirà l’Unità di crisi del Dipartimento della Protezione civile per fare il punto sull’evoluzione del maltempo.

Ultime notizie